facebook rss
  • Hellas Verona

Verona, Zanetti: “Ho un carico incredibile di emozioni e di rivalsa: ogni giocatore è al suo posto nel 4-2-3-1 e il rispetto per la maglia viene prima di tutto”

martedì 9 Luglio 2024 - Ore 18:35 - Autore: Staff Trivenetogoal


Paolo Zanetti, come possiamo immaginare il suo Verona? “Prima di tutto voglio ringraziare chi mi ha dato fiducia e la possibilità di assumere un ruolo così affascinante. Sono partito dal basso, sono uno che si è costruito attraverso il lavoro e otto anni fa quando ho iniziato non avrei mai immaginato di poter allenare il Verona, è una grande responsabilità. La società è stata chiara, sarà un percorso difficile e duro ma che potrà dare grandi soddisfazioni. Dovremo avere una mentalità umile, fondata sul lavoro, sulle caratteristiche di questo Club. Dobbiamo parlare di calcio, di tattiche e moduli, ma la prima cosa deve essere la mentalità. Dobbiamo creare un gruppo unito. Ieri ho conosciuto i ragazzi: siamo un gruppo multiculturale, abbiamo molto margine a livello comunicativo tra tutti noi, ma il linguaggio comune sarà il campo. Dovremo essere aggressivi, avere spirito di sacrificio, essere umili e dimostrare la passione di fare questo lavoro. Siamo dei privilegiati e non dobbiamo dimenticarlo mai. I miei ragazzi in campo devono avere questa mentalità, dietro abbiamo i nostri tifosi, un esercito che ama questa squadra. Prendo questo incarico con grande voglia e fame, finalmente si comincia”.

Questa sarà una stagione speciale per il Verona, si celebrano i 40 anni dallo Scudetto, in quella squadra c’è qualche figura che l’ha ispirata? “Non ho vissuto lo Scudetto di persona, avevo solamente due anni all’epoca, ma da grande appassionato di calcio conosco la storia. Era una squadra di grandi giocatori, ma in questo caso mi sento di nominare il mister, figura che ricopre il mio ruolo oggi. Dico quindi Osvaldo Bagnoli, che con una squadra di campioni ha portato a termine un’impresa storica. Quella era una squadra di giocatori fortissimi, ma forse non erano i favoriti per il titolo, e in questo rivedo un po’ noi. Non so se noi saremo meglio dal punto di vista della qualità rispetto agli altri, ma non dovremo essere secondi a nessuno dal punto di vista del carattere e della mentalità”.

Si arriva da due stagioni di grande lotta con grandi soddisfazioni finali, qual è il suo punto di partenza? “Credo che mister Baroni abbia fatto un qualcosa di straordinario insieme al grande lavoro del Direttore Sogliano, che ha dimostrato di saper portare dei giocatori che hanno fatto molto bene, anche meglio rispetto a chi era andato via. Vale la pena continuare su questa strada, ogni giocatore è al suo posto nel 4-2-3-1. Si costruirà la squadra su questo percorso già tracciato ma anche con delle modifiche, delle armi per cambiare i sistemi di gioco. Dovremo ragionare per principi di gioco e non per sistemi”.

In questo Verona che nasce dalle basi dell’anno scorso qual è l’impronta? “I trequartisti sono importanti per qualsiasi squadra, il campo va coperto in tutte le sue zone. Ho dei principi importanti per me come il pressing, la conquista e la riconquista del pallone. Il possesso palla serve anche per spendere meno energia, compatibilmente con le qualità dei ragazzi e non deve essere fine a se stesso, a me piace un calcio verticale, dinamico, ma non voglio vedere giocatori che buttano via il pallone”.

Se Cabal dovesse essere ceduto si potrebbe provare a giocare anche a tre in difesa? “In questo momento siamo in una fase primordiale dello sviluppo del nostro percorso. Il mercato incide con le opportunità che avremo in entrata. Io non ho fatto nomi, ho chiesto delle caratteristiche. Cercheremo di avere una certa flessibilità tattica. Arriverà Harroui, che può ricoprire più ruoli. Per i terzini cercheremo di prendere giocatori con caratteristiche diverse tra loro. Non sono attaccato a sistemi, solo a dei principi. Voglio avere un’identità ben chiara”.

Come affronterà il ritiro sapendo che i giocatori che ha a disposizione poi potrebbero cambiare? “I ragazzi per me finché indossano questa maglia sono giocatori del Verona, calciatori che hanno la stessa filosofia del Club, la stessa mentalità. Non posso pensare al fatto che la squadra sarà diversa a campionato iniziato, non posso lavorare solo su quelli che ci saranno al 100%. La prima cosa è il rispetto della maglia, del Club in cui siamo e questo arriva solo con il lavoro fatto in un certo modo”.

Quanta voglia di rivalsa ha? Cosa significa aver accettato la sfida di Verona? “Mi è successa una cosa che nel calcio capita, ma questo non è il luogo per addentrarsi nei dettagli. Mi resta una grande esperienza dopo l’Empoli, un carico di emozioni e spirito di rivalsa. Devo trasmettere queste sensazioni ai miei giocatori, voglio consolidarmi in questa categoria. Ho scelto una squadra che ha il mio stesso carattere, con una piazza così importante. Quando mi hanno chiamato mi è scattato qualcosa dentro e non vedo l’ora di dimostrarlo”.

Mister, quali sono gli errori che deve evitare di commettere? “Ci sono errori personali che ho fatto. Il nostro mestiere è anche quello di prendersi delle responsabilità. Quando fai un campionato in Serie A del genere, nel momento in cui rimani forse la categoria ti sembra stretta. Forse pretendevo qualcosa dai ragazzi che loro non riuscivano a darmi, probabilmente ho sbagliato in questo. L’errore dell’inizio è stato quello. Quando capisci dove hai sbagliato, significa essere una persona intelligente. Da qui si impara, mi sono focalizzato sulle mie colpe”.

Che rapporto vorrebbe avere con il Direttore Sogliano? “Quello che ho ora, un rapporto schietto, diretto. Sono sicuro che questo non cambierà. È sicuramente una persona che sa dirti le cose in faccia, anche se la verità non è piacevole”.

La sua opinione su Cisse e Corradi, impegnati nel raduno con l’Italia Under 19, pensa di integrarli con la Prima squadra? “L’idea c’è. Sono due ragazzi che conosco, molto interessanti. Ho già dimostrato nella mia carriera di essere in grado di lanciare giovani. Loro giocheranno se lo meriteranno. La carta d’identità non conta, ciò che conta è quello che si fa sul campo. Io sarò pronto a metterli in campo senza paura, ma li valuterò come faccio con tutti gli altri”.

La discussione con Henry a Venezia?

“Il discorso della mia discussione con Henry era stato risolto già quella sera stessa. Non va via perché sono arrivato io. Lo ritengo un buon giocatore, gli faccio un in bocca al lupo per la sua avventura se non sarà con noi”.

Inizia la sua avventura con il rinnovo di Lazovic, un giocatore importante per il Verona… “Darko è un ragazzo che ho chiesto al Direttore anche io di tenere. Per rimanere ha fatto anche delle rinunce e questa è una grande dimostrazione dell’amore che ha verso questa piazza. Penso che potrà aiutarmi a spiegare lo spirito di appartenenza ai più giovani, ai nuovi. Bisogna avere voglia di farsi trasportare dal Club in cui stai lavorando, abbracciare le caratteristiche di una società e di una città”.

Un allenatore del passato voleva prendere alti gli avversari, ne aveva fatto una delle sue caratteristiche principali… “È uno dei miei punti fermi, fermo restando che non sempre è facile mettere in atto questo modo di fare calcio. L’idea è sempre quella di dare un’impronta aggressiva, anche con le squadre più forti di noi, non bisogna dare tempo di lasciarle ragionare”.

Manca poco tempo al nuovo campionato, che avrà un avvio tosto per l’Hellas… “Indubbiamente. L’inizio sarà difficile, ma abbiamo l’obbligo di far vedere fin da subito chi siamo. Il campionato è lungo, ma noi dobbiamo cercare di fare un percorso dall’inizio alla fine. Siamo obbligati subito ad andare ai cento all’ora, per certi versi è il miglior inizio possibile”.

 






Commenti

commenti



Calciomercato

  • UdineseAggiornata al
    2024-02-02 09:43:20

    UDINESE 2023-2024 (Calciomercato invernale new!) Acquisti: Giannetti (d, Velez), Pizarro (a, Deportivo Colo-Colo) Cessioni: Pafundi a (Losanna), Masina d (Torino) Oggi così (3-5-2): Okoye; Joao Ferreira, Perez, Giannetti; Ehizibue, Samardzic, Walace, Lovric, Kamara; Lucca, Thauvin. All. Cioffi

  • Hellas VeronaAggiornata al
    2024-02-02 09:25:45

    VERONA 2023-2024 (Calciomercato invernale, new!) Acquisti: Vinagre (d, Sporting), Belahyane (c, Nizza), Dani Silva (c, V. Guimaraes), Noslin (a, Fortuna Sittard), Tavsan (a, Nec), Mitrovic a (Stella Rossa Belgrado), Swiderski a (Charlotte Fc), Centonze d (Nantes) Cessioni:Hien (d, Atalanta), Diao (a, Atalanta), Terracciano (d, Milan), Kallon (a, Bari, p), Faraoni (d, Fiorentina), Hongla (c, Granada), Ngonge (a, Napoli), Doig (d, Sassuolo), Braaf (a, Fortuna Sittard), Djuric (a, Monza), Gunter (d, Karagümrük, p.), Mboula a (Racing Santander), Amione d (Club Santos Laguna) Oggi così (4-2-3-1): Montipò; CENTONZE, Dawidowicz, Magnani, VINAGRE; Folorunsho, Duda; NOSLIN, Suslov, Lazovic; SWIDERSKI. All. Baroni  

  • VeneziaAggiornata al
    2024-02-02 10:03:27

    VENEZIA 2023-2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: / Cessioni: Johnsen a (Cremonese), Pecile c (Vis Pesaro) Oggi così (4-4-2): Joronen; Candela, Altare, Idzes, Zampano; Pierini, Busio, Tessmann, Ellertsson; Pohjanpalo, Gytkajer. All. Vanoli

  • CittadellaAggiornata al
    2024-01-31 14:05:20

    CITTADELLA 2023-2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: / Cessioni: / Oggi così (4-3-2-1): Kastrati; Salvi, Negro, Pavan, Giraudo; Vita, Branca, Carriero; Cassano, Baldini; Pandolfi. All. Gorini

  • SüdtirolAggiornata al
    2024-02-01 20:58:18

    Südtirol 2023 - 2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Arrigoni c (Como), Scaglia c (Como), Vimercati d (Juve Stabia), Kurtic c (Universitatea Craiova), Molina c (svincolato), El Kauoakibi d (Benevento), Mallamo c (Atalanta) Cessioni: Shiba c (Recanatese), Cuomo d (Vicenza), Ghiringhelli d (Spal), Heinz d (Fermana), Siega c (Turris), Lunetta c (Lecco) Probabile formazione (3-4-3): Poluzzi; Kofler, SCAGLIA, Masiello, Ciervo; Cagnano, ARRIGONI, Tait, Ciervo; Pecorino, Merkaj, Rauti. All. Valente

  • VicenzaAggiornata al
    2024-02-01 21:01:00

    Vicenza 2023-2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Cuomo d (Südtirol), Delle Monache a (Sampdoria) Cessioni: Ierardi d (Lecco), Scarsella c (rescissione contrattuale), De Maio d (Mantova), Pasini d (rescissione contrattuale), Jimenez c (Atalanta Under 23) Probabile formazione (4-3-1-2): Confente; De Col, Golemic, Laezza, Costa; Cavion, Ronaldo, Proia; Della Morte; Ferrari, Pellegrini. All. Vecchi

  • PadovaAggiornata al
    2024-02-01 21:01:44

    PADOVA 2023-2024 (Calciomercato invernale, new!) Acquisti: Crisetig c (svincolato), Zamparo a (Virtus Entella), Tordini a (Lecco), Faedo d (Virtus Verona), Valente c (Palermo) Cessioni: Granata d (Virtus Entella), De Marchi a (Taranto), Calabrese d (Trento), Leoni d (Sampdoria) Probabile formazione (3-5-2): Donnarumma; Belli, Delli Carri, FAEDO; VALENTE, Fusi, CRISETIG, Varas, Villa; ZAMPARO, Liguori. All. Torrente  

  • TriestinaAggiornata al
    2024-02-01 21:02:06

    Triestina 2023-2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Vertainen a (Athens Kallithea); Petrasso d (Orlando City); Ballarini c (Udinese); Parlanti c (Sestri Levante). Cessioni: Adorante a (Juve Stabia); Felici a (FeralpiSalò); Gori c (Monterosi); Pierobon c (Juve Stabia); Kozlowski a (Pro Vercelli), Finotto a (rescissione contrattuale) Probabile formazione (4-3-1-2): Matosevic; Germano, Struna, Malomo, PETRASSO; Celeghin, Correia, Vallocchia; D'Urso; Lescano, Redan. All. Tesser

  • TrentoAggiornata al
    2024-02-02 17:59:23

    Trento 2023-2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Satriano a (Heracles), Italeng a (Atalanta Under 23), Giannotti c (Crotone), Cappelletti d (Brindisi), Spalluto a (Monopoli), Caccavo a (Pergolettese), Puletto c (Spal) Cessioni: Galazzini d (Brindisi), Ercolani d (Albinoleffe), Attys c (Feralpisalò), Petrovic a (Spal), Garcia Tena d (Potenza) Probabile formazione (3-4-2-1): Russo; CAPPELLETTI, Trainotti, Obaretin; Vitturini, Di Cosmo, Sangalli, GIANNOTTI; Anastasia, ITALENG; SPALLUTO. All. Moll Moll

  • Virtus VeronaAggiornata al
    2024-02-01 21:05:22

    Virtus Verona 2023-2024 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Amadio d (Renate), Ronco d (Como) Cessioni: Cellai d (Fiorentina), Casarotto a (Virtus Entella), Faedo d (Padova) Probabile formazione (3-4-1-2): Sibi; Cellai, Ruggero, RONCO; Mazzolo, Zarpellon, Metlika, Daffara; Danti; Ceter, Gomez. All. Fresco

  • ArzignanoAggiornata al
    2024-02-01 21:10:07

    Arzignano 2023-2024 (mercato estivo, new!) Acquisti: Botti p (Pro Sesto), Menabò a (Torres), El Hilali a (Cambuur Leeuwarden), Faggioli a (Virtus Entella), Mattioli a (Ancona) Cessioni: Grandolfo a (Monopoli), Molnar d (Virtus Francavilla), Canato a (Mestre), Balde a (Giugliano) Probabile formazione (4-3-1-2): Raina; Cariolato, Milillo, Piana, Gemignani; Antoniazzi, Bordo, Barba; CENTIS; FAGGIOLI Parigi. All. Bianchini

  • LegnagoAggiornata al
    2024-01-31 17:45:07

    Legnago 2023-2024 (mercato invernale, new!) Acquisti: Boci d (Genoa) Cessioni: Sternieri c (Villa Valle), Tabué a (Fleury 91) Probabile formazione (4-3-1-2) : Fortin; Pelagatti, Martic, Motoc, BOCI; Zanetti, Diaby; Viero; Franzolini; Giani, Rocco. All. Donati

  • Dolomiti BellunesiAggiornata al
    2023-07-29 15:32:08

    Avversario: -

  • MestreAggiornata al
    2019-06-30 16:30:44

    Avversario: -

  • TrevisoAggiornata al
    2019-06-30 16:31:49

    Avversario: -

  • Pro GoriziaAggiornata al
    2019-05-02 23:08:39

    Avversario: -

  • ChievoAggiornata al
    2021-08-07 17:41:19

  • PordenoneAggiornata al
    2023-07-29 15:32:19

    PORDENONE 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Gucher c (Pisa), Edera a (Torino) Cessioni: Biondi c (Rimini), Dubickas a (Pisa, resta fino al 30/6) Oggi così (4-3-1-2): Festa; Bruscagin, Ajeti, Pirrello, Benedetti; Zammarini, Burrai, Pinato; GUCHER; Dubickas, Palombi. All. Di Carlo

  • Union ClodienseAggiornata al
    2019-08-02 23:31:13

    Avversario: -

  • Virtus BolzanoAggiornata al
    2019-08-02 23:31:32

    Avversario: -

  • CampodarsegoAggiornata al
    2020-05-31 19:14:39

    Avversario: -

Pubblicità

Pubblicità




WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com