facebook rss
  • Editoriale

Venezia in vendita, cosa c’è di vero. Trento, il dirompente effetto Zamuner. Pordenone-Vicenza, la sfida è anche sul mercato. Bisoli, che capolavoro!

mercoledì 25 Gennaio 2023 - Ore 00:01 - Autore: Dimitri Canello

Da qualche giorno rimbalza da più parti la soffiata: “Il Venezia è in vendita”. Il fatto che questo editoriale esca martedì sera ha un motivo ben preciso. Abbiamo voluto lavorare con costanza su questa pista, raccogliendo tutto quanto era possibile raccogliere. Primo: il Venezia sta effettivamente cercando soci, ma non sarebbe in vendita. Questo trapela da fonti molto vicine ai vertici del club, che non smentiscono colloqui per la cessione di un pacchetto di minoranza ma escludono un passaggio di consegne tout court. Tutto finito, dunque? Qualche dubbio rimane, perché se è vero che la precisazione arriva da una fonte che riteniamo molto affidabile, è altrettanto vero che altre due fonti, che riteniamo ugualmente credibili, dicono che qualcosa potrebbe succedere. Ci sono segnali che, in effetti, preoccupano. La cessione di Domen Crnigoj alla Salernitana, che potrebbe essere conclusa definitivamente domani, di certo non farà contento Paolo Vanoli, che dal suo arrivo aveva schierato lo sloveno sempre titolare. Il Venezia visto sabato contro il Südtirol è stato inquietante: neppure un tiro in porta in novanta minuti, i soliti problemi al Penzo, un ambiente di nuovo in ebollizione. L’involuzione della squadra, che sembrava essersi tirata fuori dai guai, a Perugia e sabato scorso è un dato di fatto e la classifica si è fatta di nuovo cupa. Se si dovesse sbagliare col Cittadella, le conseguenze sarebbero probabilmente pesanti. L’arrivo di Jajalo in cabina di regia non basta e il ds Filippo Antonelli adesso ha un compito davvero improbo: riuscire in cinque giorni a sistemare la rosa cedendo chi ha dimostrato di non avere gli stimoli giusti. Qualche sorpresa, in tal senso, potrebbe esserci. Dall’altra parte, sul fronte Südtirol, dovrebbero fare un monumento a Pierpaolo Bisoli. Ha tirato fuori la squadra dalla palude, tutti scommettevano sulla retrocessione biancorossa e lui ha trasformato l’acqua in vino. Non vogliamo essere blasfemi, ma quello dell’allenatore di Porretta Terme è un autentico miracolo. Il Südtirol non soltanto è salvo, ma sta valorizzando giocatori, facendo acrobazie gestionali da applausi e può legittimamente oggi ambire ai playoff. Si attendevano conferme, ne sono arrivate a più riprese: Bisoli ha valorizzato Belardinelli, rilanciato Odogwu, ha messo sulla rampa di lancio Rover, ha migliorato persino un capitano coraggioso come Tait. Se fosse servita mai una prova del valore di un allenatore in una categoria come la B, a Bolzano se ne è avuta una riprova incontrovertibile. Quanto al Cittadella, resiste in dieci al Cagliari e dimostra quanto sia stata ispirata l’opera di Stefano Marchetti. Il dg ha capito che con la rosa d’inizio stagione, per tanti motivi, compresi gli infortuni, ci si inabissava. E ha cambiato tutto, anzi cambierà ancora fino alla fine. Probabilmente cederà pure Asencio e sicuramente lo farà avendo un sostituto in mano. Per ora il nome non è trapelato, ma siamo certi che presto emergerà, se davvero ci sarà la cessione eccellente a gennaio.

L’Udinese è tornata a vincere dopo dieci partite. Non c’erano problemi di classifica, non c’erano allarmi particolari, ma era un peccato che venisse rovinato quanto di buono fatto nella prima parte della stagione. Sul mercato succederà poco o nulla, forse potrebbe partire Deulofeu, ma abbiamo i nostri dubbi che questo effettivamente accadrà. La navigazione, comunque, resta in acque tranquille. A Verona, è giusto riconoscerlo, Sean Sogliano si sta giocando assai bene la chance che (immeritatamente) gli è stata data. Avevamo scritto che lo avremmo giudicato sulla base dei fatti. Sinora è un dato di fatto che quello che si vede è un altro Verona. Cos’è cambiato rispetto a prima? E’ cambiato il ds ed è stata aggiunta la figura di Zaffaroni, che qualcosa di buono ha portato pure lui. Ritenevamo che Ballardini sarebbe stata la scelta più destabilizzante per risollevare un gruppo che aveva un elettroencefalogramma piatto e invece a lui si è rivolta la Cremonese, che con Ballardini in panchina ha eliminato il Napoli in Coppa Italia e ha sfiorato l’impresa a Bologna. Il Verona, intanto, con un pizzico di buona sorte ma anche con tanto coraggio, sta cambiando la sua stagione. Col Lecce ha ondeggiato, ma ha resistito e ha piazzato due unghiate decisive. Il mercato sinora ha portato solo scommesse, l’infortunio di Henry è un problema non per la centralità del francese, scalzato da Djuric che ha dimostrato di meritare il posto. Quanto piuttosto per le casse del club, che qualche beneficio dalla cessione avrebbero ricavato. Qualcuno dice che fosse fatto il suo trasferimento al Genoa, a noi risulta che Henry avesse detto sì all’Anderlecht, dopo aver dovuto rinunciare allo Spezia. Fatto sta che al Verona una punta serve come il pane: sarà Shomurodov o Gaich, o qualcun altro? Nessuno dei tre acquisti fatti sembra avere il pedigree per sfondare in Italia al primo tentativo. Per i giudizi definitivi, quantomeno sul mercato, aspettiamo martedì prossimo. Per l’andamento del campionato pure, ma i segnali sono per ora sono unidirezionali.

In Serie C la copertina va al Trento e a Giorgio Zamuner. Un fuoriclasse dietro la scrivania per la Serie C, che ha già vinto a Padova, che fece benissimo a Pordenone e che ha rimesso in piedi una squadra agonizzante dando forza a Bruno Tedino dentro lo spogliatoio. Non abbiamo dubbi che saprà completare la rosa con uno o due innesti importanti e sul campo, intanto, i nuovi hanno dato uno spirito nuovo e una rinfrescata ad uno spogliatoio in cui c’era una cappa di negatività difficile da smuovere. Il duello fra Pordenone e Vicenza, spostandosi decisamente più in alto in classifica, con la Feralpisalò terzo incomodo, va avanti senza sosta. Nell’ultimo turno hanno vinto tutte e tutto è rimasto uguale a com’era. Il prossimo turno sulla carta sembra favorevole ai biancorossi, con la mina vagante Juventus Next Gen che non si sa quanto e come verrà saccheggiata dalla prima squadra e i Ramarri di scena a Padova contro un avversario che migliora e che sembra stare bene. La sfida si gioca anche sul mercato: il Vicenza ha il sì da giorni di Empoli e Cosenza per Davide Merola, il giocatore nicchia ma alla fine potrebbe dire sì. Il Pordenone è a un passo da Gucher e da Stramaccioni, prenderà anche un attaccante (Galano?) per completare i botti invernali. La Feralpisalò, a sua volta, sta resistendo e si giocherà le sue carte fino alla fine. Passando al Padova, Vincenzo Torrente sinora ha fatto un ottimo lavoro. Ha sistemato la squadra, non ha mai perso e fatto 9 punti su 15 disponibili. Aspetta un regista e un centravanti come il pane, perché davanti di due centravanti non se ne fa uno e serve oggettivamente qualcosa di diverso. A Trieste, il rendimento di Massimo Pavanel è oggettivamente indifendibile, soprattutto in trasferta. La situazione è quasi disperata non certo per esclusive colpe del tecnico, ma il fatto che non abbia fatto nemmeno un punto lontano dal Rocco e che (parlano i numeri) Bonatti avesse un ruolino di marcia migliore, fa molto pensare. In ogni caso sembra evidente che la società abbia deciso di tirare dritto provando a sostenerlo fino in fondo. Il presidente Simone Giacomini ha molte colpe nell’ultimo mese, anche se oggi la situazione sembra più tranquilla e magari un paio di rinforzi da qui a martedì arriveranno. Miracoli (forse nemmeno il giocatore, che pure è fra i papabili) è inutile attenderli, perché la squadra è ultima e si è perso molto tempo prezioso, ma la speranza di riuscire ad evitare la B c’è. Ho visto giocare tante volte l’Arzignano quest’anno. E’ una squadra ben pensata, ben allenata, che ruba a tratti l’occhio. Nessuno ha inventato nulla, ma facendo le cose fatte bene si possono ottenere risultati superiori alle attese. Il meccanismo funziona molto bene, qualche giocatore (Gemignani, Grandolfo, Bordo, Antoniazzi) brilla di luce propria, i giovani sono azzeccati e i veterani fanno il loro dovere. Oggi l’Arzignano ha più punti del Padova, a fine anno magari sarà diverso, ma è giusto dare i doverosi meriti a chi ha costruito la squadra, a chi la gestisce e a chi la allena. La Virtus Verona, invece, dovrà lottare fino in fondo per salvare la categoria. E’ un anno così e neppure l’ultimo arrivato Kristoffersen sembra avere il pedigree giusto per portare fuori dalle sabbie mobili i rossoblù. Ma Fresco la categoria la conosce come le sue tasche e potrebbe estrarre ancora una volta il coniglio dal cilindro






Commenti

commenti


Calciomercato

  • UdineseAggiornata al
    2023-01-31 22:41:55

    UDINESE 2022-2023 (Calciomercato invernale new!) Acquisti: Matheus Martins a (Fluminense), Diawara a (Genk), Thauvin a (svincolato) Cessioni: Nuytinck d (Sampdoria), Jajalo c (Venezia), Matheus Martins a (Watford), Makengo c (Llorient) Oggi così (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Perez; Ehizibue, Lovric, Walace, Arslan, Udogie; Beto, THAUVIN. All. Sottil

  • Hellas VeronaAggiornata al
    2023-01-31 22:50:46

    VERONA 2022-2023 (Calciomercato invernale, new!) Acquisti: Zeefuik d (Hertha), Ngonge a (Groningen), Braaf a (Borussia Dortmund 2), Gaich a (CSKA Mosca),  Duda c (Colonia) Cessioni: Celik d (Adana Demirspor), Ilic c (Torino), Praszelik c (Cosenza), Gunter d (Sampdoria), Piccoli a (Atalanta), Hongla c (Real Valladolid) Oggi così (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Hien, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Sulemana, Doig; DUDA, Lazovic; GAICH. All. Zaffaroni

  • VeneziaAggiornata al
    2023-01-31 22:34:06

    VENEZIA 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Babacar Diop a (Novara), Neri p (Feralpisalò), Jajalo c (Udinese), Ellertson a (Spezia), Hristov d (Spezia), Beghetto d (Pisa), Ciervo a (Frosinone), Fiorani c (Vis Pesaro), Redan a (Utrecht), Sverko d (Groningen), Carboni d (Monza), Milanese c (Cremonese) Cessioni: Zabala d (Club Olimpia), Connolly a (Brighton), Fiordilino c (Sudtirol), Wisniewski d (Spezia), Crnigoj c (Salernitana), Ullmann d (Magdeburg), Cuisance c (Sampdoria), St Clair c (Vis Pesaro), Ceccaroni d (Lecce); Haps d (Genoa), Ceccaroni d (Lecce), Makadji d (Torino), Enem a (Vis Pesaro), Karlsson a (Virtus Francavilla) Oggi così (3-5-2): Joronen; HRISTOV, Ceppitelli, CARBONI; Zampano, Andersen, JAJALO, Busio, BEGHETTO; Pohjanpalo, Cheryshev All. Vanoli

  • CittadellaAggiornata al
    2023-01-31 22:53:15

    CITTADELLA 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Salvi d (Ascoli), Maistrello a (Renate), Ambrosino a (Como), Crociata c (Südtirol), Giraudo d (Reggina) Cessioni: Tounkara a (Avellino), Mazzocco c (Avellino), Cassandro d (Lecce), Beretta a (Foggia) Oggi così (4-3-1-2): Kastrati; SALVI, Visentin, Frare, GIRAUDO; Vita, Danzi, Branca; Antonucci; AMBROSINO, Asencio. All. Gorini

  • SüdtirolAggiornata al
    2023-01-31 23:07:24

    SÜDTIROL 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Fiordilino c (Venezia), Giorgini d (Latina), Minelli p (Cesena), Celli d (Ternana), Lunetta c (Rjieka), M. Cissé a (Pisa), Larrivey a (svincolato) Cessioni: Crociata c (Cittadella), Barison d (Trento), Voltan a (Feralpisaldò), Iacobucci p (Vicenza), Capone a (Reggiana), D'Orazio d (Cosenza), Marconi a (Avellino) Oggi così (4-3-3): Poluzzi; Curto, Zaro, Masiello, CELLI; Tait, Fiordilino, Belardinelli; Rover, Mazzocchi, Odogwu. All. Bisoli

  • PordenoneAggiornata al
    2023-01-31 23:09:55

    PORDENONE 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Gucher c (Pisa), Edera a (Torino) Cessioni: Biondi c (Rimini), Dubickas a (Pisa, resta fino al 30/6) Oggi così (4-3-1-2): Festa; Bruscagin, Ajeti, Pirrello, Benedetti; Zammarini, Burrai, Pinato; GUCHER; Dubickas, Palombi. All. Di Carlo

  • VicenzaAggiornata al
    2023-01-31 21:43:51

    VICENZA 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Ndiaye d (Cremonese), Iacobucci p (Südtirol), Della Morte a (Pro Vercelli) Cessioni: Desplanches p (Trento), Padella d (Mantova), Proia c (Ascoli), Lattanzio d (Arzignano), Alessio a (Empoli), Busatto a (Fermana), Grandi p (Sangiuliano City) Oggi così (3-4-2-1): Confente; Ierardi, Pasini, Sandon; Dalmonte, Cavion, Ronaldo, Greco; Stoppa, DELLA MORTE; Ferrari. All. Modesto

  • PadovaAggiornata al
    2023-01-31 20:55:57

    PADOVA 2022-2023 (Calciomercato invernale, new!) Acquisti: Crivello d (Palermo), Delli Carri d (Como), Bortolussi a (Novara), Cannavò a (Vis Pesaro) Cessioni: Germano c (Triestina), Bifulco a (Taranto), Calabrese d (Latina), Terrani c (Trento) Oggi così (4-3-3): Donnarumma; Belli, Valentini, DELLI CARRI, CRIVELLO; Vasic, Dezi, Jelenic; Liguori, BORTOLUSSI, Russini. All. Torrente

  • TriestinaAggiornata al
    2023-01-31 23:47:07

    TRIESTINA 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Germano c (Padova), Celeghin c (Renate), Malomo d (Foggia), Tavernelli a (Novara), Matosevic p (Cosenza), Masi d (Pro Vercelli), Mbakogu a (Gubbio), Piacentini d (Modena), Tessiore c (Latina) Cessioni: Rocchi d (Potenza), Petrelli a (Siena), Sabbione d (Alessandria), Ala-Myllymaki c (Ilves Tampere), Furlan c (Latina), Ganz a (Latina), Di Gennaro d (Feralpisalò), Sottini d (Avellino), Pisseri p (Monopoli) Oggi così (4-3-1-2): MATOSEVIC; Ciofani, MALOMO, PIACENTINI, Rocchetti; GERMANO, Gori, CELEGHIN; Minesso; Felici, MBAKOGU. All. Gentilini

  • TrentoAggiornata al
    2023-01-31 23:36:12

    TRENTO 2022-2023 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Desplanches p (Vicenza), Barison d (Südtirol), Sangalli c (Inter), Suciu c (Torres), Attys c (Imolese), Di Cosmo c (Virtus Entella), Carletti a (Latina), Sipos a (Fidelis Andria), Petrovic a (Pontedera), Terrani c (Padova), Garofalo c (Brescia) Cessioni: Cittadino c (Gubbio), Belcastro c (Arzignano), Saporetti a (Renate), Bocalon a (Mantova), Bertaso c (Imolese), Carini d (rescissione contratto), Ruffo Luci c (Turris) Oggi così (4-3-1-2): Marchegiani; Vitturini, BARISON, Ferri, Fabbri; GAROFALO, SUCIU, Damian; Pasquato; SIPOS, CARLETTI. All. Tedino

  • Virtus VeronaAggiornata al
    2023-01-31 23:42:14

    VIRTUS VERONA (calciomercato invernale 2022-2023, New!) Acquisti:  Kristoffersen a (Salernitana) Cessioni: Sinani a (Legnago) Oggi così (3-5-2): Sibi; Daffara, Pellacani, Cella; Mazzolo, Lonardi, Hallfredsson, Tronchin, Manfrin; Danti, Fabbro. All. Fresco

  • ArzignanoAggiornata al
    2023-01-31 23:38:49

    ARZIGNANO (calciomercato estivo 2022-2023, New!) Acquisti: Belcastro c (Trento), Lattanzio d (Vicenza), Morello p (Vicenza), Fantacci c (Empoli), Milillo d (Fidelis Andria) Cessioni: Volpe p (Feralpisalò), Grosso d (Fidelis Andria), Gning c (Union Clodiense), Zanella d (Montecchio Maggiore), Bontempi c (Fiorenzuola) Oggi così (4-3-1-2): Saio, LATTANZIO, Molnar, Piana, Gemignani; Nchama, Bordo, Antoniazzi; Barba; Grandolfo, BELCASTRO. All. Bianchini.

  • LegnagoAggiornata al
    2022-07-17 17:49:15

    LEGNAGO 2021-2022 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Bruno d (Virtus Entella), Paulinho c (Triestina), Maggioni d (Modena), Pellizzari d (Vis Pesaro), Lollo c (Bari), Alberti a (Pisa) Cessioni: Gasparini p (Udinese), Milani d (Atalanta), Laurenti c (Luparense), Calamai c (rescissione), Ambrosini d (rescissione), Muteba d (Prato) Oggi così (4-3-2-1): Enzo; MAGGIONI, Gasparetto, Bondioli, Ricciardi; PAULINHO, Yabre, LOLLO; Gomez, Lazarevic; Buric. All. Serena

  • Dolomiti BellunesiAggiornata al
    2022-07-17 23:07:13

    Avversario: -

  • MestreAggiornata al
    2019-06-30 16:30:44

    Avversario: -

  • TrevisoAggiornata al
    2019-06-30 16:31:49

    Avversario: -

  • Pro GoriziaAggiornata al
    2019-05-02 23:08:39

    Avversario: -

  • ChievoAggiornata al
    2021-08-07 17:41:19

  • Union ClodienseAggiornata al
    2019-08-02 23:31:13

    Avversario: -

  • Virtus BolzanoAggiornata al
    2019-08-02 23:31:32

    Avversario: -

  • CampodarsegoAggiornata al
    2020-05-31 19:14:39

    Avversario: -

Pubblicità

Pubblicità




WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
X