Per parlare di queste due partite importanti per l’Albania, i due calciatori della Nazionale albanese, Arlind Ajeti e Taulant Seferi, hanno parlato lunedì in conferenza stampa.

Arlind Ajeti torna in Nazionale dopo qualche mese e apprezza molto la convocazione dello staff rossonero. Dice che sarà pronto a giocare se il tecnico lo metterà in formazione.

Israele e Islanda, come state preparando queste partite? – Sono partite cruciali e non abbiamo ancora iniziato a prepararci, ma abbiamo abbastanza tempo per prepararci e faremo del nostro meglio.

Cambio squadra – Ci sono nuovi giocatori, ma per me non importa. È sempre un grande piacere far parte della squadra e giocare con la Nazionale e ogni volta che vengo convocato sono sempre soddisfatto.

Mi aspettavo una convocazione dalla Nazionale? – Ho giocato quattro partite perché il campionato è appena iniziato e sono stato impiegato sempre. Mi aspettavo una convocazione? Non posso dire. L’obiettivo è sempre quello di essere in Nazionale, ma alla fine lo decide l’allenatore. Sono sempre pronto quando chiama la Nazionale.

Le assenze in difesa possono condizionare queste partite? – Sono giocatori di alta qualità e molto importanti in Nazionale. Darò il massimo se l’allenatore mi darà l’opportunità di giocare. Sostituire questi giocatori è difficile.

Il confronto con la squadra del 2016? – Ogni volta che sono qui, cerco di dare il massimo. Come nel 2016 come adesso. La qualità è molto alta, molti giocatori di alta qualità, in grandi squadre. Spero che otteniamo lo stesso successo. Anche il calcio ha molto a che fare con la fortuna. Al momento giusto, nel posto giusto e al momento abbiamo degli infortunati e spero che con questa squadra potremo fare del nostro meglio.

Israele? – È un forte avversario. Lo abbiamo visto anche nella prima partita. Cercheremo di prepararci al meglio per la partita con Israele e possibilmente ottenere tre punti.

Fonte: Fsff.org





Commenti

commenti