facebook rss
  • Serie A

Triveneto live 24! Serata da fuochi d’artificio: Pordenone in vetta, Vicenza a valanga, Padova corsaro, Trento da film horror, pari Triestina,

martedì 13 Settembre 2022 - Ore 11:15 - Autore: Staff Trivenetogoal

Ore 00.05 – Classifica: Pordenone, Pro Patria, Novara 7, Padova, Sangiuliano City, Vicenza, Feralpisalò, Pergolettese 6, Arzignano 5, Renate, Pro Vercelli, Juventus Next Gen, Lecco 4, Trento 3, Virtus Verona e Triestina 2, Albinoleffe, Pro Sesto, Piacenza 1, Mantova 0

Ore 00.00 – I risultati della terza giornata del girone A della Serie C

Juventus Next Gen-Padova 1-2
65′ Liguori (P), 86′ Cretella (P), 89′ Iling-Junior (J)

Novara-Triestina 1-1
3′ Petrelli (T), 82′ Carillo (N)

Pergolettese-Albinoleffe 2-0
25′ Abiuso, 74′ Vitalucci

Piacenza-Feralpisalò 0-2
18′ Molfetta, 66′ Pittarello

Pro Patria-Mantova 3-0
35′ e 37′ Castelli, 90’+1 Piu

Pro Sesto-Arzignano Valchiampo 0-1
94′ Antoniazzi

Pro Vercelli-Renate 1-1
9′ Malotti (R), 39′ Mustacchio (PV)

Trento-Sangiuliano City 2-3
39′ Belcastro (T), 45+1 Saporetti (T), 51′ Fall (SC), 58′ Fusi (SC), 68′ Anastasia (SC)

Vicenza-Lecco 4-0
9′ e 61′ Ferrari, 65′ Stoppa, 68′ Greco

Virtus Verona-Pordenone 0-2
42′ Candellone, 48′ Magnaghi

Ore 23.55 – Padova: Queste le dichiarazioni rilasciate da Bruno Caneo al termine di Juventus Next Gen-Padova: «La partita non era facile, l’abbiamo interpretata subito bene. Li abbiamo costretti a giocare sempre palla indietro, dopo il rigore sbagliato potevamo avere un contraccolpo ma questi ragazzi stanno facendo qualcosa di importante a livello mentale. Ghirardello ha delle qualità importanti, giocava con una squadra che conosceva ma non è facile stare al centro dell’attacco del Padova. Cretella ha visione di gioco e aggressività. Liguori si combina benissimo con i nostri attaccanti. Il lavoro ripaga sempre, sono pronto a buttare sul campo tutta la mia esperienza e tutto il mio entusiasmo. Vedo che i ragazzi si stanno divertendo perché capiscono che sono protagonisti della loro vita».

Ore 23.50 – Pordenone: Queste le dichiarazioni di Domenico Di Carlo al termine di Virtus Verona – Pordenone: “Siamo in un buon periodo, abbiamo dimostrato di essere una squadra solida. Sapevamo che per vincere qui serviva andare di spada oltre che di fioretto. Abbiamo qualità come squadra, siamo più avanti della Virtus, i complimenti vanno fatti ai ragazzi. Sono contento per Magnaghi e Candellone, che hanno segnato entrambi. Pensiamo a una partita per volta, tenendo la concentrazione alta. La mentalità vincente alla lunga fa la differenza. Fino alla fine siamo stati sul pezzo. Noi picchiatori? Mi pare che si sia andati giù duro entrambi”

Ore 23.45 – Virtus Verona: Gigi Fresco, tecnico della Virtus Verona, dopo la sconfitta interna col Pordenone, non le ha mandate a dire in conferenza stampa: “Loro sono una squadra forte, si basano molto su buttare palloni in area da ogni parte del campo. Abbiamo fatto un grosso errore su un loro bel cross: non abbiamo pressato nei tempi giusti e quando arriva in mezzo una palla così veloce è un attimo che qualcuno la butta dentro. Nel secondo gol mi è sembrato ci fosse un fallo netto. Ho detto all’arbitro che quando vedi una squadra cattiva che picchia, anche con gomitate e falli, non puoi optare per arbitrare con le maglie larghe. Se vuoi fare un gioco inglese, devi farlo in base alle squadre che ci sono in campo. Ho grande stima nei confronti di un  grandissimo allenatore come Mimmo Di Carlo e nei confronti della società. Ma non ho visto il loro stile oggi: ho visto una squadra di baruffanti e picchiatori. Noi siamo una squadra con tanti giovani, loro no: questa cosa l’abbiamo un po’ subita. Però l’arbitro, nel decidere che tipo di misura utilizzare, dovrebbe guardare chi c’è in campo. Penso che Talarico ha subìto 15 falli e gliene è stato fischiato uno. L’arbitro è in buonafede ed è stato coerente per come ha arbitrato. Però ha usato un metro che, per il tipo di squadra che era la loro, era il metro sbagliato”.

Ore 23.30 – TRENTO – Poteva essere la serata della consacrazione, si è trasformata in un autentico incubo. Il Trento getta letteralmente alle ortiche un successo che avrebbe potuto essere davvero prezioso e perde in casa con il Sangiuliano City dopo essere stato avanti di due gol a fine primo tempo. Errore gravissimo, quello degli Aquilotti, che hanno pensato troppo presto di aver portato a casa la partita. Al 36′ il vantaggio del Trento: traversone dalla sinistra di Fabbri e perfetto inserimento di Belcastro, che s’inginocchia e con un colpo di testa da distanza ravvicinata batte Sposito. Il Trento vola sulle ali dell’entusiasmo e prima della fine del tempo raddoppia con uno splendido di Saporetti, che fa tutto da solo e in diagonale stretto batte ancora Sposito. Ma il Trento dopo l’intervallo sparisce dal campo. All’8′ conclusione dal limite di Fall che riapre i giochi per il Sangiuliano, poi al 13′ ecco il 2-2: cross di Fall e inserimento perfetto di Fusi che rimette in parità il risultato. Al 23′ il film horror trentino si completa: slalom irresistibile di Anastasia che infila il portiere Marchegiani con un perfetto tiro rasoterra. Nel finale Sposito salva su Bocalon, poi Fabbri mette in mezzo un traversone insidiosissimo senza che nessuno riesca a toccare. Finisce 3-2, il Sangiuliano City in paradiso, il Trento finisce dritto all’inferno dopo aver toccato il cielo con un dito

Ore 23.15 – Vicenza: Queste le dichiarazioni di Francesco Baldini dopo Vicenza-Lecco: “Con una prestazione così ho fatto i complimenti, hanno saputo soffrire perché c’è sempre un avversario, sono venute fuori le nostre qualità. I ragazzi si sono divertiti mentre con il Padova non è stato così. Identità? Siamo in crescita, stiamo diventando squadra, stavo ragionando che fino adesso hanno giocato tutti gli effettivi e questo la dice lunga su come andrà quest’anno. Sono molto soddisfatto della prestazione, anche se secondo me abbiamo ancora molti margini di crescita. A prescindere dall’avversaria dovremmo giocare il nostro calcio ma questa deve essere la nostra identità. Ferrari? È un animale da partita, lui ha sofferto molto il ritiro e siamo stati bravi a gestirlo, oggi era il vice capitano non per caso. Stoppa? Abbiamo giocatori bravi, sono molto contento dei singoli ma a me interessa anche il collettivo. Quando è entrato Cavion è finita la partita in mezzo al campo.

Ore 23.10 – VERONA – Un maestoso Pordenone espugna anche il Gavagnin, conquista la sua seconda vittoria stagionale e vola in classifica a quota 7, agganciando il Novara in vetta. Partita muscolare e ben giocata dai Ramarri, che mettono in severo imbarazzo la Virtus Verona. Al 25′ la prima occasione per il Pordenone:  Magnaghi si gira al limite dell’area e di sinistro scarica verso la porta. Il tiro è però fra le braccia di Sibi. E’ ancora il portiere rossoblù a superarsi e a dire no per due volte ai Ramarri al 35′. AL 42′ il vantaggio neroverde: Candellone è lesto nell’allungarsi e spingere in rete un cross rasoterra di Benedetti. Il Pordenone accelera e segna anche in apertura di ripresa: è Magnaghi a mettere dentro con un sinistro dal limite dell’area. La Virtus prova a riaprire la partita al 24′: cross dalla sinistra di Manfrin e colpo di testa a botta sicura di Gomez. Bravissimo Festa a respingere da pochi passi.

VIRTUS VERONA-PORDENONE 0-2

GOL: 42′ pt Candellone, 3′ st Magnaghi.

VIRTUS VERONA (3-5-2): Sibi, Ruggero, Daffara, Faedo (1′ st Tronchin); Mazzolo, Talarico, Halfredsson, Lonardi (25′ st Nalini), Manfrin (25′ st Zarpellon); Danti (32′ st Casarotto), Gomez (32′ st Priore). A disp.: Giacomel, Siaulys, Begheldo, Sinani, Amadio, Santi, Cellai, Vesentini, Turra, Munaretti. All. Fresco.

PORDENONE (4-3-1-2): Festa; Andreoni, Pirrello, Ajeti, Benedetti; Torrasi (16′ st Deli), Burrai (43′ st Giorico), Pinato (25′ st Biondi); Zammarini; Magnaghi (16′ st Dubickas), Candellone (43′ st Piscopo). A disp.: Martinez, Turchetto, Maset, La Rosa, Ingrosso, Negro, Baldassar. All. Di Carlo.

ARBITRO: Tremolada di Monza, assistenti Cravotta di Città di Castello e Camilli di Foligno. Quarto ufficiale Iannello di Bassano del Messina.

NOTE: ammoniti Faedo, Ruggero e Andreoni. Angoli 7-8. Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Ore 23.05 –  Seconda vittoria in quattro giorni per il Padova, che dopo il Vicenza batte 1-2 anche la Juventus Next Gen. Ritmi subito alti, con i Biancoscudati che attaccano a spron battuto ottenendo un penalty al minuto 13 per atterramento di Barrenechea ai danni di Vasic: sul dischetto si presenta Dezi, che non concede il bis dopo il derby con il Vicenza mandando la palla sulla traversa. I Bianconeri provano a reagire intorno alla mezz’ora con una conclusione sul primo palo di Baseggio respinta da Donnarumma, ma al minuto 35 rimangono in dieci causa doppia ammonizione di Mulazzi. Il Padova prova ad approfittarne cinque giri di lancetta più tardi, ma il sinistro di prima intenzione dai 18 metri di Liguori termina fuori di pochi centimetri. Nella ripresa la Juve Next Gen prova a non soffrire l’inferiorità numerica, ma i Biancoscudati al minuto 65 passano in vantaggio: azione di rimessa con De Marchi che pesca Liguori, che dal limite inventa un sinistro di prima che non lascia scampo a Senko. Nel finale succede di tutto: prima Cretella trova il raddoppio con una staffilata dai venti metri, poi la Juventus Under 23 accorcia con Iling dal dischetto ma è il Padova a portare a casa i tre punti.

JUVENTUS NEXT GEN-PADOVA 1-2

Marcatori: 20′ st Liguori, 41′ st Cretella, 44′ st Iling rig.

JUVENTUS NEXT GEN (4-2-3-1): Senko; Turicchia, Nzouango (31′ st Cerri), Stramaccioni, Mulazzi; Zuelli ( 1′ st Sersanti), Barrenechea; Besaggio (25′ st Rafia), Sekulov (1′ st Muharemovic), Iling-Junior; Cudrig (25′ st Da Graca). All. Brambilla

PADOVA (3-4-2-1): Donnarumma; Belli, Valentini, Calabrese (1′ st Radrezza); Vasic, Cretella, Dezi, Jelenic (27′ st Ilie); Liguori (34′ st Franchini), Russini (18′ st Piovanello); Ghirardello (18′ st De Marchi). All. Caneo

Arbitro: Valerio Crezzini di Siena

Espulsi: Mulazzi al 35′ pt per doppia ammonizione

Ammoniti: Barrenechea, Calabrese, Mulazzi

Minuti di recupero: pt 2′, st 4′

Ore 23.04 –  NOVARA -La Triestina pareggia ancora, e con il Novara non va oltre l’1-1.
Triestina che parte bene ma dopo il goal si perde e subisce tanto la pressione del Novara, partita molto sofferta ma un buon punto su un campo difficile.
Il match entra subito nel vivo dopo soli tre minuti di gara con Petrelli che si procura la punzione e si incarica di batterla, il tiro sbatte sulla barriera e il rimpallo favorisce l’attaccente triestino che con un gran tiro al volo gonfia la rete.
Il Novara insiste per trovare il pareggio con il solito Gonzalez che mette non poco in difficoltà la retroguardia triestina, nel secondo tempo è proprio da lui che arriva il pareggio con un cross che trova Carillo ben piazzato davanti alla porta e riporta la partita sul pareggio .
Nei minuti finali Gonzalez viene espulso per doppia ammonizione per un fallo scomposto su Mastrantonio.

NOVARA -TRIESTINA 1-1

Marcatori: 3′ Petrelli (T), 82′ Carillo (N)

NOVARA: 1 Pissardo, 3 Urso, 6 Masini (75′ 10 Marginean), 8 Rocca, 9 Bortolussi(75′ 24 Buric), 13 Carillo, 14 Galuppini (60′ 11 peli) , 19 Gonzalez (N), 21 Ranieri (60′ 20 Tavernelli), 23 Ciancio, 29 Benalouane (VC)
A disposizione: 12 Menegaldo, 22 Desjardins, 4 Di Munno, 5 Bonaccorsi, 15 Khailoti, 18 Diop, 30 Calcagni, 33 Goncalves, 35 Amoabeng
Allenatore: Roberto Cevoli

TRIESTINA: 1 Mastrantonio, 2 Ghislandi, 8 Pezzella, 10 Petrelli (65′ 11 Adorante), Ciofani, 18 Minesso (75′ 5 Gori) , 25 Crimi (VC) (75′ 20 Lollo) 30 Di Gennaro, 32 Sabbione (C), 87 Lombardi (24′ 19 Paganini), 99 Felici (65′ 31 Rocchetti)
A disposizione: 12 Pisseri, 22 Pozzi, 4 Galliani, 6 Sottini, 9 Ganz, 17 Lovisa, 20 Lollo, 23 Rocchi, 24 Pellacani, 74 Sarzi, 7 Furlan
Allenatore: Andrea Bonatti

Arbitro: Sig. Filippo Giaccaglia di Jesi

Ammoniti: 26′ Benalouane (N), 31′ Crimi (T), 61′ Gonzalez (N), 67′ Mastrantonio (T), 87′ Lollo (T)
Espulsi: 90’+3′ Gonzalez (doppia ammonizione, N)
Calci d’angolo: Novara 7 – Triestina 1

Ore 22.58 – Vicenza: Queste le dichiarazioni di Renzo Rosso dopo la vittoria con il Lecco: “Abbiamo bisogno di affiatarci, siamo una bella squadra, abbiamo dei bei giovani promettenti, ci vuole un po’ di tempo per metterci bene insieme: penso che ci divertiremo e me lo auguro perché abbiamo sofferto davvero tanto. Il pubblico? Sono i numeri uno, stasera sembrano ancora di più e li ringrazio per il loro sostegno”

Ore 22.55 – Vicenza – L’obiettivo era dimenticare Padova e con un perentorio 4-0 sul Lecco il Vicenza si rimette in carreggiata. Baldini effettua un nutrito turn over con Valietti, Bellich, Cataldi e Stoppa che partono dal 1’. I biancorossi partono subito in modo aggressivo e al 9′ passano in vantaggio con Ferrari che aggancia di testa un cross di Dalmonte e batte Stucchi. La squadra lombarda prova a reagire e mette in difficoltà il Lane che in più occasioni rischia di essere sorpreso dal bel fraseggio nerazzurro: al 35′ qualche brivido di troppo per i tifosi della Sud a causa di un mancato controllo da parte di Confente con la palla che per poco non finisce alle sue spalle.  Nella ripresa le squadre scendono in campo battagliando soprattutto a centrocampo,  il Vicenza va in avanti con le individualità e non con un gioco corale ma al 59′ comincia lo show biancorosso con Ferrari che viene servito da Stoppa e calcia sul secondo palo per la sua doppietta personale. I ragazzi di Tacchinardi faticano ad andare oltre la metà campo e al 64′ i padroni di casa conquistano una punizione dalla trequarti che Stoppa calcia in modo magistrale e realizza il tris biancorosso. I berici a questo punto potrebbero anche abbassare il ritmo ma al 66′ Ferrari si trasforma in assistman per Greco che conclude a rete per il poker del Vicenza. Al 74′ Baldini manda in campo Giacomelli per Greco e all’83′ Dalmonte lascia il posto ad Oviszach; proprio il giovane esterno va in progressione sulla fascia e crossa per Giacomelli che calcia di prima intenzione è solo il palo nega ai tifosi vicentini la gioia del quinto gol.

Ore 22.53 – Finale al Moccagatta: Juve – Padova 1-2

Ore 22.49 – Finale al Menti: Vicenza-Lecco 4-0, biancorossi a quota 6 in classifica.

Ore 22.47 – Juve Next Gen – Padova 1-2, gol di Iling al 44′ st su rigore

Ore 22.45 – Juve Next Gen – Padova 0-2, raddoppio di Cretella

Ore 22.38 – Novara – Triestina 1-1: gol di Carillo

Ore 22.30 – Risultati parziali: Vicenza-Lecco 4-0, Juventus Next Gen -Padova 0-1, Trento – Sangiuliano City 2-3, Virtus Verona – Pordenone 0-2, Pro Sesto – Arzignano 0-0, Novara – Triestina 0-1

Ore 19.20 – Virtus Verona: Le parole di Luigi Fresco, tecnico della Virtus Verona, riportate da L’Arena in vista del match di stasera con il Pordenone. “Ho grande fiducia, la Virtus ha margini di crescita importanti. Non tutti hanno ancora i 90’ nelle gambe, un freno soprattutto nel corso della partita tenendo conto anche dei vari under da incastrare. Ma in linea di massima ci siamo”

Ore 14.20 – Verona: Queste le principali dichiarazioni di Simone Verdi nel giorno della sua presentazione ufficiale a Verona

Simone benvenuto, come stai fisicamente? Come sei stato accolto dalla squadra? “Bene, l’impatto con i compagni è stato molto positivo. Sapevo che qui avrei trovato un bel gruppo, ma non mi aspettavo di incontrare una squadra così coesa e unita: sono qui da poco più di una settimana, ma sembra quasi che sia qui da un anno. Per quel che riguarda il mio fisico vengo da un periodo in cui mi sono allenato da solo, quindi penso sia normale che la mia condizione fisica non sia ancora al massimo. In generale comunque mi sento bene e credo che tra non molto sarò a disposizione del mister”.

Perché hai scelto l’Hellas? “Il mister mi ha cercato e voluto fin dal suo arrivo qui e questo senza dubbio per me è stato un elemento importante da valutare al momento della mia scelta”.

Dove ti vedi di più in campo in questo Verona? “Questa è una squadra che gioca da sempre in maniera aggressiva e con un grande spirito combattivo. La formazione di partita in partita può variare, ma con i moduli che utilizza il mister ho la fortuna di poter giocare in tutte le posizioni. Sinceramente non ho un ruolo ‘preferito’: credo spetti a me di dovermi adattare alle esigenze della squadra. Io sono qui per fare del mio meglio e per dare il mio contributo al Verona per raggiungere il suo obiettivo”.

Cosa ti ha insegnato l’esperienza vissuta a Salerno? “A non mollare mai, sia nel calcio che nella vita. Ho imparato che credendo fortemente nei propri obiettivi, tutti possono essere raggiunti”.

Pensi di poter ripercorrere la strada fatta da Caprari lo scorso anno? “Sicuramente credo che i trequartisti passati dal Verona abbiano sempre fatto bene. Qui personalmente ho trovato un ambiente positivo, che mi ha stimolato fin dal primo giorno. Spero di poter esprimere anch’io qui il mio 100% e lavorerò duramente per riuscirci. In passato ho avuto momenti di alti e bassi, ma sento di aver trovato al Verona un gruppo che possa supportarmi ed aiutarmi a rendere al meglio”.

È un campionato equilibrato? “Penso che molte delle squadre che lottano per il nostro stesso obiettivo si equivalgano e credo soprattutto che nessuna vada sottovalutata. In ogni caso noi non dobbiamo temere nessuno perché siamo consapevoli della nostra forza e di quello che vogliamo riuscire a conquistarci. Abbiamo trovato la giusta strada: ora dobbiamo lavorare sodo, credendo nel nostro lavoro e nelle idee del mister”.

Senti il peso della aspettative con cui sei arrivato? “Sinceramente no. Le aspettative per me non sono un peso perché mi sembra di essere arrivato nel posto giusto al momento giusto: tutto qui mi dà sensazioni positive, dalla società ai miei compagni, che so mi potranno aiutare in questa stagione.

Pensi di essere un leader? Ho tanta esperienza e ho vissuto molti campionati, ma in realtà non sono una persona che parla molto in spogliatoio. Preferisco dimostrare sul campo quindi non so se posso definirmi o meno un leader”.

Ore 10.45 – Pro Gorizia: Il campionato è iniziato da due giornate, ma la Pro Gorizia si regala un nuovo arrivo in difesa. È stato ufficializzato, infatti, il tesseramento del difensore classe 1997 Nicola Vecchio. Per il giocatore si tratta di un ritorno alla Pro Gorizia, dopo che l’aveva vestita nella seconda parte della stagione 2019/2020, campionato poi interrotto a causa dell’emergenza sanitaria. Cresciuto nell’Udinese, prima della parentesi biancazzurra ha vestito le maglie di Vicenza e Sacilese. Nelle ultime stagione ha giocato con Levico Terme, San Donà e Liventina. Vecchio, sarà disponibile fin da subito per mister Franti e darà all’allenatore maggiori rotazioni a livello di rosa in vista dei molti impegni ravvicinati che attendono i biancazzurri.

Ore 10.30 – Le probabili formazioni di Novara-Triestina (ore 21)

NOVARA (3-4-2-1): Pissardo; Benalouane, Khailoti, Carillo; Masini, Ranieri, Rocca, Urso; Gonzalez, Galuppini; Bortolussi. All. Cevoli

TRIESTINA (4-4-2): Pisseri; Ciofani, Sabbione, Di Gennaro, Sarzi Puttini; Lombardi, Gori, Crimi, Furlan; Ganz, Minesso. All. Bonatti

Ore 10.15 – Le probabili formazioni di Virtus Verona-Pordenone (ore 21)

VIRTUS VERONA (3-5-1-1): Sibi; Mazzolo, Ruggero, Daffara, Munaretti, Manfrin; Lonardi, Hallfredsson, Tronchin; Danti; Gomez. All. Fresco

PORDENONE (4-3-1-2): Festa; Andreoni, Ajeti, Pirrello, Benedetti; Zammarini, Burrai, Pinato; Deli; Magnaghi, Candellone. All. Di Carlo

Ore 10.15 – Vicenza: Le probabili formazioni di Vicenza-Lecco (ore 21)

VICENZA (3-5-2): Confente; Valietti, Pasini, Ierardi; Dalmonte, Scarsella, Cataldi, Jimenez, Greco; Stoppa, Ferrari. A disposizione: Grandi, Bellich, Corradi, Padella, Sandon, Cappelletti, Cavion, Zonta, Oviszach, Giacomelli, Rolfini, Alessio, Busatto All. Baldini

LECCO (3-5-2): Stucchi; Celjak, Battistini, Enrici; Lepore, Zambataro, Maldonado, Lakti, Giudici; Eusepi, Pinzauti. A disposizione: Burigana, Maldini, Sangalli, Pecorini, Scapuzzi, Stanga, Longo, Girelli, Berra, Rossi, Zucon, Mangni, Pinzauti. All. Tacchinardi

12 settembre

Ore 22.00 – Vicenza: Michele Cavion si è procurato una distorsione alla caviglia prima della partita Vicenza-Pro Sesto e ha dovuto saltare anche il derby con il Padova. Ieri il centrocampista di Schio ha effettuato tutto l’allenamento in gruppo ma il dolore alla caviglia si fa ancora sentire e pertanto la sua presenza contro il Lecco rimane in dubbio

Ore 21-40 – Vicenza: Queste le dichiarazioni di Federico Balzaretti ai microfoni di Tva “Io ho ribaltato mezzo spogliatoio dell’Euganeo dalla rabbia, siamo contenti che domani ci sia una partita per poter cancellare Padova e mettere in campo il sentimento di rabbia e vincere la partita di domani”

Ore 18.40 – Padova: Questa la lista dei convocati da Mister Bruno Caneo per Juventus Next Gen-Padova, 3° giornata di Serie C Girone A in programma domani ore 21:00 Stadio Moccagatta (Alessandria):

PORTIERI: 22 Donnarumma, 34 Mangiaracina, 1 Zanellati

DIFENSORI: 4 Belli, 25 Calabrese, 5 Ilie,  3 Valentini

CENTROCAMPISTI: 24 Cretella, 11 Dezi, 33 Franchini, 23 Jelenic, 10 Radrezza, 14 Vasic

ATTACCANTI: 9 Ceravolo, 27 De Marchi, 19 Gagliano, 31 Ghirardello, 21 Liguori, 7 Piovanello, 20 Russini

Ore 18.10 –  Triestina: in vista della terza giornata di campionato Novara-Triestina, in programma domani sera allo Stadio “Silvio Piola” con calcio d’inizio alle 21:00, l’allenatore alabardato Andrea Bonatti ha convocato i seguenti giocatori:

PORTIERI:1 MASTRANTONIO, 12 PISSERI,22 POZZI

DIFENSORI: 13 CIOFANI, 30 DI GENNARO,4 GALLIANI, 2 GHISLANDI,31 ROCCHETTI, 23 ROCCHI,32 SABBIONE, 74 SARZI PUTTINI,6 SOTTINI

CENTROCAMPISTI: 25 CRIMI, 99 FELICI, 7 FURLAN, 5 GORI,20 LOLLO, 87 LOMBARDI, 17 LOVISA,19 PAGANINI, 24 PELLACANI,8 PEZZELLA

ATTACCANTI:11 ADORANTE, 9 GANZ,18 MINESSO, 10 PETRELLI

Indisponibili: Ala-Myllymaki,

Ore 16.50 – Triestina/Arzignano: La Lega, a ratifica degli accordi intercorsi tra le società interessate, a parziale modifica di cui al Com. Uff. n.3/DIV del 27.08.2022, ha disposto per le sottonotate gare le seguenti variazioni:
SABATO 17 SETTEMBRE 2022

GIRONE A

ARZIGNANO V. PIACENZA
Sabato Ore 14.30
TRIESTINA PRO VERCELLI
Sabato Ore 14.30

Ore 16.20 – Pordenone: “Ho grande fiducia nella mia squadra. Siamo in salute e stiamo esprimendo un buon calcio. Serviranno giocate veloci e verticalizzazioni per fare punti contro una formazione, la Virtus, davvero ben allenata e che conosce bene la categoria”. Domenico Di Carlo presenta così Virtus Verona-Pordenone

Ore 15.50 – Trento: Queste le parole di mister D’Anna alla vigilia della sfida contro il Sangiuliano: “la vittoria è giusto porti il giusto entusiasmo ma è anche vero che ora dobbiamo pensare alla nuova partita. Dobbiamo ributtarci completamente con gambe, testa e cuore nella sfida di domani. La squadra fisicamente sta bene: contro la Pro Vercelli abbiamo tenuta alta l’intensità e fatto tanti sprint. La, dunque, condizione c’è. Ora affronteremo una squadra che ha l’euforia per la vittoria del campionato. Il campionato è molto equilibrato quindi dobbiamo farci trovare pronti dal punto di vista dell’approccio e della concentrazione”.

Ore 15.00 – Padova-Vicenza: Arrivano le decisioni del giudice sportivo dopo Padova-Vicenza

€ 2.000,00 PADOVA per avere suoi sostenitori, posizionati nella tribuna est: A) esposto, dal minuto 22°e 54, al minuto 24° e 33, due striscioni (delle dimensioni di circa 1 mt per 6 mt ciascuno) contenenti frasi offensive nei confronti di un calciatore avversario e della sua società di appartenenza; B) intonato, nelle medesime circostanze di tempo, due cori oltraggiosi nei confronti di un calciatore avversario, il primo dei quali ripetuto per tre volte. Ritenuta la continuazione e valutate le modalità complessive dei fatti, misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 25, comma 3, C.G.S. (r.proc. fed., r.c.c., documentazione fotografica).


€ 800 L.R. VICENZA per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere fatto esplodere, prima della gara, alle ore 20:20 e 20:25 circa, due petardi nel settore loro riservato.
Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, 25 e 26 C.G.S, valutate le modalità complessive dei fatti, considerato che non si sono verificate conseguenze dannose e che la società sanzionata disputava la gara in trasferta (r. proc. fed., r. c.c.).

Ore 14.00 – Triestina: U.S. Triestina Calcio 1918 comunica la chiusura ufficiale della campagna abbonamenti per la stagione 2022/2023, raggiungendo il traguardo di 4000 abbonati. Da parte di tutta la società un grazie a tutti coloro che hanno deciso di sposare la causa alabardata, segnando di fatto l’inizio di un lungo percorso fatto di unione e condivisione tra la Triestina e i suoi tifosi.

Ore 13.50 – Dolomiti Bellunesi: Julius Virvilas è stato convocato nella Nazionale Under 19 della Lituania.

L’estremo difensore della SSD Dolomiti Bellunesi partirà lunedì 19 e, due giorni dopo, scenderà in campo per la prima delle tre sfide legate al girone di qualificazione dei Campionati Europei di categoria: in Romania, contro i pari età dell’Austria.

Sabato 24, invece, il diciottenne nativo di Gargzdai difenderà i pali della porta lituana contro i padroni di casa rumeni e, martedì 27, concluderà il trittico di partite di fronte alla selezione della Lettonia.

Una splendida e importante vetrina, quindi, per Julius: un ragazzo che, all’ombra delle Dolomiti, ha già saputo farsi apprezzare dentro e fuori dal rettangolo verde.

Ore 13.30 – Verona: Verona – Hellas Verona FC informa che è in programma per domani, martedì 13 settembre, alle ore 12, nella sala conferenze della sede del Club in via Olanda 11, a Verona – la conferenza stampa di presentazione ufficiale del nuovo attaccante gialloblù, Simone Verdi.

Ore 13.15 – Padova: Queste le dichiarazioni di Bruno Caneo alla vigilia di Juventus Next Gen – Padova: «Dopo la partita con il Vicenza, ho gioito molto ma ho pensato subito alla prossima partita di domani, dobbiamo affrontare la Juve Next Gen con lo stessa voglia e spirito di sabato scorso. La serenità con la quale abbiamo affrontato il Vicenza mi è piaciuta molto.
Domani troveremo una squadra giovane con molta fisicità che sa giocare bene a calcio, dobbiamo mantenere i ritmi alti di sabato scorso per ottenere un risultato positivo. Dopo due giorni è complicato giocare subito, dovrò chiedere altri sfrozi a chi ha già giocato tanto al derby. Calabrese ha recuperato pienamente. Quando avrò l’organico completo avrò l’imbarazzo della scelta perché avrò tante opzioni. La Juve Next Gen ha una buona tecnica , dobbiamo fare una partita molto determinata e importante. Comunque vada dobbiamo cercare sempre di dare il massimo con qualsiasi squadra che incontreremo attraverso una giusta mentalità tecnico-tattica.»

Ore 12.30 – Südtirol: In relazione a quanto indicato dal Responsabile Sanitario dr. Marco Cassago e in seguito agli esami strumentali a cui è stato sottoposto, il giocatore Davide Voltan ha riportato una lesione del retto femorale sinistro. La prognosi è di circa un mese.

Ore 12.15 – Venezia: Queste le dichiarazioni di Joe Tacopina dopo Spal – Venezia: “Onestamente una volta che la partita è cominciata, il Venezia era un avversario come le altre. Al triplice fischio il successo mi ha fatto veramente piacere per ovvie ragioni. È stato veramente emozionante per me sentire il coro “Tacopina alè alè” e ricevere i loro ringraziamenti mi ha fatto veramente piacere. Sono felice della prestazione che è stata messa in campo dai ragazzi perchè da sempre ho creduto nelle loro potenzialità. Tutti hanno fatto un ottimo lavoro e di questo sono davvero orgoglioso. Voglio sottolineare come questa squadra sia diversa di mentalità rispetto a quella dello scorso anno. C’è sia aggressività che determinazione, a dimostrazione che la chiave di tutto sta nella testa. Sono felice anche per Venturato, per come sta gestendo la situazione. A fine partita ci siamo abbracciati in campo e l’ho spinto sotto la curva perché credo fosse giusto tributargli un applauso per i successi che sta ottenendo. Avrò un bellissimo volo di ritorno e potrò dormire tranquillo. Nell’ultimo mese qui ho potuto toccare con mano la crescita della squadra giorno dopo giorno. Qui c’è una vera e propria famiglia e sono veramente felice di quello che ho visto. Dalla vittoria con due squadre che lo scorso anno erano in Serie A ai due pareggi con Ascoli e Bari. Non posso essere più contento di così e credo che potrò godermi il rientro. Non guardo la classifica a settembre, ma sono convinto delle potenzialità della squadra. Anzi, ribadisco che le uniche due cose su cui dobbiamo concentrarci sono l’approccio e la nostra determinazione. Se queste saranno positive, i risultati arriveranno. Dentro allo spogliatoio abbiamo degli obiettivi che restano tali. Crediamo in noi e andiamo avanti. Devo dire grazie anche ai tifosi che continuo a pensare siano i migliori in Italia. Non l’ho mai nascosto”.

Ore 12.05 – Cittadella «È la settima rete segnata contro il Frosinone? Si vede che mi porta bene, anche se ricordo che qualche anno fa, quand’ero al Lecce, ci ho perso una finale playoff per salire in B. Diciamo che in questa partita ci è andata bene: ci abbiamo creduto sino alla fine e abbiamo ottenuto tre punti importantissimi contro una bella squadra. Io sono contento per il gol e per i miei compagni, che se lo meritavano. Questa vittoria deve darci morale per continuare a spingere a 100 all’ora, come facciamo sempre. L’esultanza? Ah beh, è stata un’emozione indescrivibile. Il gol per un attaccante è tutto e quando arriva così è ancora più bello. Quell’abbraccio sta a dimostrare quanto siamo “una squadra”: è fondamentale esserlo, altrimenti i risultati non arrivano. Ma noi lo abbiamo inseguito fino all’ultimo e siamo stati premiati. Quel che posso dirvi è che in campo ci guardavamo negli occhi e vedevamo le sensazioni giuste nei nostri volti»: queste le dichiarazioni rilasciate sulle colonne de “Il Mattino di Padova” da Giacomo Beretta, attaccante del Cittadella.

Ore 09.00 – Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate da Gabriele Cioffi, allenatore dell’Hellas Verona, dopo la sconfitta esterna contro la Lazio: «Trovo che il risultato finale sia pesante per come è maturato, penso meritassimo qualcosa in più. Ora andiamo avanti: martedì inizia una nuova settimana, dovremo lavorare al massimo in vista della Fiorentina. Credo che si stia costruendo partita dopo partita il giusto atteggiamento e lo spirito da Hellas, che ha sempre contraddistinto questa squadra. Questo deve darci la forza per continuare il nostro percorso verso il nostro obiettivo».

Ore 08.30 – Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate da Andrea Sottil, allenatore dell’Udinese, dopo la vittoria esterna contro il Sassuolo: «Non siamo partiti brillanti come in altre partite, ma questo ci può stare. Il Sassuolo si chiudeva e ripartiva, noi pressavamo. La squadra ha reagito subito, abbiamo attaccato la profondità ed è arrivata un’espulsione giusta contro di loro. Da lì è stato un monologo, ma queste partite non sono così semplici da trasformare in vittorie. I ragazzi sono stati bravi, hanno dimostrato di saper leggere la partita. Sono soddisfatto, ma resto coi piedi per terra. Non mi piace la retorica, ai ragazzi dico di restare equilibrati. Siamo contentissimi, ma pensiamo partita per partita».





Commenti

commenti


Calciomercato

  • UdineseAggiornata al
    2022-09-01 18:39:33

    UDINESE 2022-2023 (Calciomercato estivo new!) Acquisti: Ebosele d (Derby County),  Abankwah d (St. Patrick's Athletic), Buta d (Sporting Braga), Guessand d (Nancy), Bijol d (Spartak Mosca), Nehuen Perez d (Atletico Madrid), Masina d (Watford), Ebosse d (Angers), Semedo a (Sporting Lisbona), Asante a (Young Apostles), Kamara c (Watford), Ehizibue d (Colonia) Cessioni: Stryger Larsen d (Trabzonspor), Pussetto a (Watford), Pablo Marì d (Arsenal), Zeegelaar d (svincolato), N.Perez d (Atletico Madrid), Micin c (Napredak), Bajic a (Giresunspor), Molina d (Atletico Madrid), Vizeu a (Sheriff Tiraspol), Benkovic d (Eintracht Braunschweig) Oggi così (3-5-2): Silvestri; Becao, BIJOL, Nuytinck; EHIZIBUE, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Beto, Deulofeu. All. SOTTIL

  • Hellas VeronaAggiornata al
    2022-09-01 20:26:23

    VERONA 2022-2023 (Calciomercato estivo, new!) Acquisti: Amione d (Reggina), Cetin d (Kayserispor), Mignani  d (Sampdoria), Ruegg d (Lugano), Piccoli a (Atalanta), Henry a (Venezia); Djuric a (Salernitana), Doig d (Hibernian), Cortinovis c (Atalanta), Conti c (Cagliari), Perilli p (svincolato), Cabal d (Atletico Nacional), Kallon a (Genoa), Hien d (Djungardens), Hrustic c (Eintracht Francoforte), Verdi a (Torino), Depaoli d (Sampdoria) Cessioni: Ruegg d (Young Boys), Turra c (Virtus Verona), Calabrese d (Padova), Sutalo d (Atalanta), Depaoli d (Sampdoria), Casale d (Lazio), Cancellieri a (Lazio), Bessa a (fine contratto), Caprari a (Monza), Conti c (Mantova), Celik d (Lecce), Simeone a (Napoli), Barak c (Fiorentina), Stepinski a (Aris Limassol), Retsos d (Olympiakos), Tupta a (Pescara), Amione d (Sampdoria) Oggi così (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Günter, HIEN; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; KALLON, HRUSTIC; HENRY. All. CIOFFI

  • VeneziaAggiornata al
    2022-09-01 17:11:42

    VENEZIA 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Zampano d (Frosinone), Pierini a (Cesena), Novakovich a (Frosinone), Andersen c (Copenaghen), Zabala d (Apoel Nicosia), Wisniewski d (Gornik Zabre), Joronen p (Brescia), Connolly a (Brighton), Bah a (Niederkorm), De Vries a (Philadelphia), Pohjanpalo a (Bayer Leverkusen), Enem a (Ajax), Candela d (Genoa), Cheryshev c (svincolato), Iovu d (svincolato), Kacinari c (NK Tabor Sežana ) Cessioni: Ebuehi d (Empoli), Nsame a (Young Boys), Henry a (Verona), Schnegg d (Sturm Graz), Nani a (Melbourne Victory), Caldara d (Milan), Romero p (fine contratto), Galazzi c (Brescia), Lezzerini p (Brescia), Mateju d (fine contratto), Heymans c (Charleroi), Peretz c (rescissione contratto), Ampadu d (Chelsea), D.Rossi c (Pro Patria), Okereke a (Cremonese), Pigozzo p (Arzignano), Aramu a (Genoa), Neri p (Feralpisalò), Iovu d (NK Istra), Kačinari c (KS Kastrioti) Oggi così (4-3-3): JORONEN; ZAMPANO, WISNIEWSKI, Ceccaroni, Haps; Busio, ANDERSEN, Cuisance; CHERYSHEV, POHJANPALO, Johnsen. All. JAVORCIC

  • CittadellaAggiornata al
    2022-09-01 20:06:11

    CITTADELLA 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Embalo a (Eupen), Asencio a (Lecce), Bassano d (Aquila Montevarchi), Cuppone a (Potenza), Carriero c (Avellino), Felicioli d (Venezia), Magrassi a (Virtus Entella) Cessioni: Plechero p (Franciacorta), Saggionetto c (Sangiuliano City), Okwonkwo a (Bologna), Laribi c (Reggina), Benedetti d (Pordenone), Tavernelli a (Novara), Icardi c (Feralpisalò) Oggi così (4-3-1-2): Kastrati; Cassandro, Del Fabro, Frare, FELICIOLI; Vita, Danzi, Branca; Antonucci; Baldini, R.ASENCIO. All. Gorini

  • SüdtirolAggiornata al
    2022-09-01 17:12:36

    SÜDTIROL 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Carretta a (Perugia), D'Orazio d (Ascoli), Iacobucci p (Pescara), Sprocati a (Parma), Barison d (Pordenone), Mazzocchi a (Atalanta), Pompetti c (Inter), Belardinelli c (Empoli), Nicolussi Caviglia c (Juventus), Berra d (Pisa), Siega c (Pisa), Marconi a (Alessandria), Crociata c (Empoli), Schiavone c (svincolato) Cessioni: Gabrieli d (Olbia), Beccaro c (rescissione contratto), Fabbri d (Trento), Gatto c (Ancona), Fink c (fine carriera), Malomo d (Foggia), Davi d (Arzignano), Heinz d (Torres), Fischnaller a (Fermana) Oggi così (4-3-2-1): Poluzzi; BERRA, Zaro, BARISON, D'ORAZIO; Tait, SCHIAVONE, SIEGA; CARRETTA, Casiraghi; MARCONI. All. BISOLI

  • PordenoneAggiornata al
    2022-09-01 19:41:29

    PORDENONE 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Ajeti d (Padova), Andreoni d (Bari), Burrai c (Perugia), Deli c (Cremonese), Festa p (Crotone), Ingrosso d (Virtus Francavilla), La Rosa d (Giarre), Petrovic a (Virtus Entella), Pirrello d (Empoli), Piscopo a (Empoli), Negro d (Triestina), Giorico c (Triestina), Benedetti d (Cittadella), Palombi a (Alessandria), Dubickas a (Piacenza), Martinez p (Triestina), Pinato c (Sassuolo) Cessioni: Sabbione d (Triestina), Barison d (Südtirol), Gabriel Bianco c (Pro Patria), Ciciretti c (Ascoli), El Kaouakibi d (Benevento), Perisan (p, Empoli), Camporese d (Reggina), Petrovic a (Pontedera), Passador p (Torino), Sylla a (Alessandria), Kupisz c (Jagiellonia), Valietti d (Vicenza), Zanotel c ( Lecce), Misuraca c (Fermana) Oggi così (4-3-1-2): FESTA; Andreoni, AJETI, NEGRO, BENEDETTI; Torrasi, BURRAI, PINATO; Deli; DUBICKAS, PALOMBI. All. DI CARLO

  • VicenzaAggiornata al
    2022-09-01 19:04:16

    VICENZA 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Rolfini a (Ancona), Oviszach a (Santa Maria), Cataldi c (svincolato), Begic a (Nk Celje), Vandeputte a (Catanzaro), Longo a (Modena), Jallow a (MOL Fehervar), Busatto a (Messina), Zarpellon c (Virtus Verona), Proia c (Brescia), Ierardi d (Pescara), Rossi d (Legnago), Fantoni d (Messina), Brzan p (Adriese), Ferrari a (Napoli), Ronaldo c (Padova), Bellich d (Lucchese), Jimenez c (Salernitana), Scarsella c (Modena), Cavion c (Salernitana), Stoppa a (Palermo), Desplanches p (Milan), Valietti d (Pordenone) Cessioni: Teodorczyk a (fine contratto), Bruscagin d (fine contratto), Meggiorini a (fine contratto), Maggio d (fine contratto), Pizzignacco p (Feralpisalò), Cavion c (Salernitana), Contini p (Napoli), Ranocchia c (Juventus), Diaw a (Modena), Lanzafame a (fine contratto), Da Cruz c (Mechelen), Boli c (Lens), Bikel c (Vancouver), J.Lukaku d (svincolato), Crecco c (Pescara), Vandeputte c (Catanzaro), Longo a (Dordrecht), Jallow a (Adanaspor), Fantoni d (Ancona), Rossi d (Lecco), Tronchin c (Virtus Verona), Gerardi p (Montebelluna), Proia c (Spal), Talarico c (Virtus Verona), Taugourdeau c (Turris), Brosco d (Pescara), Djibril c (Fidelis Andria), Manfredonia c (Imolese) Oggi così (3-5-2): DESPLANCHES; Cappelletti, Padella, BELLICH; Dalmonte, CAVION, RONALDO, SCARSELLA, Greco; ROLFINI, FERRARI. All. Baldini

  • PadovaAggiornata al
    2022-09-01 20:23:29

    PADOVA 2022-2023 (Calciomercato estivo, new!) Acquisti: De Marchi a (Pescara), Calabrese d (Verona), Russini a (svincolato), Zanchi d (svincolato), Cretella a (Paganese), Zanellati p (Giana Erminio), Gagliano a (Cagliari), Vasic c (Lecco), Franchini c (Monterosi Tuscia), Castellano c (Pistoiese), J.Baraye d (Monopoli), Biancon d (Chiasso), Burigana p (Fiorenzuola), Piovanello c (Mantova), Radrezza c (Reggiana), Belli d (Bari), Liguori a (Campobasso), Jelenic c (svincolato) Cessioni: Nicastro a (fine contratto), Santini a (fine contratto), Jelenic a (fine contratto), Chiricò a (Crotone), Ejesi a (Virtus Francavilla), Ajeti d (Pordenone), Settembrini c (Arezzo), Pelagatti d (fine contratto), Buglio c (Siena), Trezza p (Cerignola), Vannucchi p (fine contratto), Contessa d (fine contratto), Gherardi p (fine contratto), Ronaldo c (Vicenza), Saber c (Cesena), Biancon d (Messina), Della Latta c (Carrarese), Biancon d (Messina), Burigana p (Lecco), Cabianca d (Luparense), Cissé a (rescissione contrattuale), Baraye d (rescissione contrattuale), Castellano c (Imolese) Oggi così (3-4-2-1): Donnarumma; BELLI, Valentini, Gasbarro; Germano, RADREZZA, Dezi, Curcio; LIGUORI, RUSSINI; Ceravolo. All. CANEO

  • TriestinaAggiornata al
    2022-09-01 17:15:23

    TRIESTINA 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Ghislandi d (Atalanta), Galliani d (Derthona); Adorante a (Parma); Mastrantonio p (Roma); Furlan c (Ternana); Sarzi-Puttini d (Ascoli); Sabbione d (Pordenone), Rocchetti d (Roma), Rocchi d (Monterosi Tuscia), S.Pezzella c (Roma), Petrelli a (Genoa), Lovisa c (Fiorentina), Felici a (svincolato), Ganz a (svincolato), Lombardi a (Lazio), Gori c (Frosinone), Di Gennaro d (Alessandria), Minesso a (Modena), Ciofani d (Modena), Paganini c (svincolato), Pisseri p (Alessandria), Lollo c (Reggina) Cessioni: Offredi p (svincolato); Ligi d (svincolato); Walter Lopez d (svincolato); Volta d (svincolato); Brey d (Paysandu); Rapisarda d (svincolato); Calvano c (svincolato); St. Clair c (Venezia); Galazzi c (Brescia); Iotti c (Pro Vercelli); Giorno c (Alessandria); Maracchi c (Zaule); Petrella a (Ancona); Litteri a (svincolato); Sarno a (svincolato); Trotta a (svincolato); Di Massimo a (Ancona); Paulinho c (rescissione); Dubaz d (rescissione), Procaccio a (Mantova), Gomez a (Crotone), De Luca a (Catania), Riccardi d (Siena), Martinez p (Pordenone), Coppola d (Birkirkara), Baldi d (Alessandria) Oggi così (4-4-2): MASTRANTONIO; CIOFANI, SABBIONE, DI GENNARO, SARZI PUTTINI; FURLAN, Crimi, GORI, LOMBARDI; GANZ, MINESSO. ALL. BONATTI

  • TrentoAggiornata al
    2022-08-31 15:46:39

    TRENTO 2022-2023 (calciomercato estivo, new!) Acquisti: Ballarini c (Udinese), Ianesi a (Udinese), Fabbri d (Sudtirol), Cittadino c (Gubbio), Saporetti a (Ravenna), Mihai c (Spal), Damian c (Ternana), Semprini d (svincolato), Ferri d (svincolato), Brighenti a (svincolato), Ruffo Luci c (Bologna), Pol Garcia d (svincolato), Ruffo Luci c (Bologna) Cessioni: Dionisi d (Casertana), Pattarello a (Arezzo), Gabriel Nunes c (Casertana), Chinellato a (fine contratto), Seno c (fine contratto), Raggio c (Genoa), Vianni a (Torino), Scorza c (Ascoli), Barbuti a (Pistoiese) Oggi così (4-3-1-2): Marchegiani; SEMPRINI, POL GARCIA, Carini, FABBRI; Osuji, CITTADINO, DAMIAN; Pasquato; Bocalon, SAPORETTI. All. D'Anna

  • Virtus VeronaAggiornata al
    2022-09-01 17:20:05

    VIRTUS VERONA (calciomercato estivo 2022-2023, New!) Acquisti:  Begheldo c (Miranese), Ruggero d (Luparense), Turra c (Hellas Verona), Santi c (Vicenza), Sinani a (Levico Terme), Gomez a (Legnago), Casarotto a (Montecchio Maggiore), Talarico c (Vicenza), Zarpellon c (Vicenza), Cellai d (Fiorentina), Siaulys p (Virtus Entella) Cessioni: Arma a (fine contratto), Bragantini p (fine contratto), Baravelli p (fine contratto), De Rigo c (fine contratto), Danieli c (fine contratto), Silvestri a (fine contratto), Zarpellon c (Vicenza), Zugaro d (Inter) Oggi così (3-5-2): Sibi; Daffara, Pellacani, Cella; Mazzolo, Lonardi, Hallfredsson, Tronchin, Manfrin; Danti, GOMEZ. All. Fresco

  • ArzignanoAggiornata al
    2022-08-31 18:29:00

    ARZIGNANO (calciomercato estivo 2022-2023, New!) Acquisti: Bordo c (Turris), Tardivo, c (Mestre), Barba c (Pontedera), Zanella d (Luparense), Parigi a (Picerno), Grandolfo a (Monopoli), Volpe p (Foggia), Piana d (Potenza), Tremolada a (Giana Erminio), Saio p (Sampdoria), Davi d (Südtirol), Cester c (Vicenza), Grosso d (Sestri Levante), Pigozzo p (Venezia), Nannini d (Lucchese), Bonfanti c (Sampdoria) Cessioni: Bigolin d (Seregno), Zuffellato c (Cornedo), Indelicato c (Castellanzese), Magrini c (fine contratto), Beltrame c (Luparense), Grancara a (Vicenza), Moras a (Adriese), Parise d (Cjarlins Muzane), Vessella d (Pescara), Bacchin p (Alcione Milano), Pasqualino d (Dolomiti Bellunesi), Sarli c (fine contratto), Cescon c (Pordenone), Gnago a (Luparense), Forte c (Arezzo) Oggi così (4-3-1-2): PIGOZZO; Cariolato, Molnar, PIANA, DAVI; Nchama, Casini, CESTER; BARBA; GRANDOLFO, TREMOLADA. All. Bianchini

  • LegnagoAggiornata al
    2022-07-17 17:49:15

    LEGNAGO 2021-2022 (calciomercato invernale, new!) Acquisti: Bruno d (Virtus Entella), Paulinho c (Triestina), Maggioni d (Modena), Pellizzari d (Vis Pesaro), Lollo c (Bari), Alberti a (Pisa) Cessioni: Gasparini p (Udinese), Milani d (Atalanta), Laurenti c (Luparense), Calamai c (rescissione), Ambrosini d (rescissione), Muteba d (Prato) Oggi così (4-3-2-1): Enzo; MAGGIONI, Gasparetto, Bondioli, Ricciardi; PAULINHO, Yabre, LOLLO; Gomez, Lazarevic; Buric. All. Serena

  • Dolomiti BellunesiAggiornata al
    2022-07-17 23:07:13

    Avversario: -

  • MestreAggiornata al
    2019-06-30 16:30:44

    Avversario: -

  • TrevisoAggiornata al
    2019-06-30 16:31:49

    Avversario: -

  • Pro GoriziaAggiornata al
    2019-05-02 23:08:39

    Avversario: -

  • ChievoAggiornata al
    2021-08-07 17:41:19

  • Union ClodienseAggiornata al
    2019-08-02 23:31:13

    Avversario: -

  • Virtus BolzanoAggiornata al
    2019-08-02 23:31:32

    Avversario: -

  • CampodarsegoAggiornata al
    2020-05-31 19:14:39

    Avversario: -

Pubblicità

Pubblicità


[Tutti i risultati e le classifiche...]    Copyright Terni in Rete


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
X