facebook rss
  • Editoriale

Allarme rosso in laguna, i botti di Trieste e Cittadella, il calcio che riparte a Vicenza, a Bassano e a Mestre

domenica 26 agosto 2018 - Ore 23:57 - Autore: Dimitri Canello

All’improvviso (ma non troppo) suona all’impazzata l’allarme rosso in laguna. Suona mentre già salgo sul motoscafo che viaggia verso San Giuliano dall’Isola di Sant’Elena. Un pomeriggio strano, quello di sabato, quasi surreale, che battezza il nuovo campionato in un Penzo semideserto, desolante, quasi spettrale come ai tempi della gestione Dal Cin. Quando tutto cadeva a pezzi, lentamente ma inesorabilmente. Il Venezia è reduce da due promozioni in tre anni, da una semifinale playoff, non ha fatto un mercato da fuochi d’artificio ma neppure da buttare del cestino, è alla prima di campionato dopo che (mai come stavolta) il nuovo stadio non è più una chimera, ma una prospettiva decisamente concreta. E cosa succede? Sembrava l’estate perfetta, nonostante il cambio di pagina e invece ecco quello che non ti aspetti. Uno stadio vecchio, scomodo, logoro, simbolo di quello che si vorrebbe archiviare consegnandolo ai reperti del passato, con appena 2181 spettatori per l’esordio contro lo Spezia. Il Venezia è quello dell’anno scorso, non bello ma tremendamente solido. Segna con un po’ di fortuna, poi si mette l’elmetto e difende. Tre in cassaforte per urlare forte e chiaro al campionato che la squadra e il gruppo ci sono ancora, che il cambio di allenatore non ha prodotto danni irreparabili e che lo scivolone di Coppa Italia è solo un episodio da dimenticare.

Ben più preoccupanti le dichiarazioni di Joe Tacopina. Che si sfoga in modo più che comprensibile. Perché basta che leggiate i commenti sulla nostra pagina facebook e capirete un  po’ tutto quello che entra nel calderone, comprese alcune dinamiche di curva che di certo in questo momento non aiutano. Qualcuno ha detto che manca una generazione allo stadio e in parte purtroppo è vero, ma Venezia resta una risorsa fondamentale per il nostro spicchio di Nord – Est e la speranza è che Tacopina non molli la presa. Che sia solo un momento di sconforto o no, sarà il tempo a chiarirlo, perché cinque anni per fare lo stadio non sono un tempo infinito, ma neppure così dietro l’angolo da provare a passare oltre catalogando la rabbia del presidente solo come un momento d’ira. Il malessere c’è, covava da alcuni giorni, i 1300 abbonati che sinora hanno confermato il loro sostegno (così divisi: Curva Sud 524, Distinti 422, Centrale 107, Laterali 251) non sono un bel segnale. Venezia ha un’occasione irripetibile di cambiare la sua storia con lo stadio in terraferma, la speranza è che la città nel suo insieme lo capisca e riesca a superare questo ennesimo momento di difficoltà. Perché i derby sono il sale del calcio e nessuno può augurare di fallire, neppure al proprio peggior nemico. Ti batto sul campo, ti affronto sul prato, non mi auguro la tua fine. In un mondo ideale, vorrei quattro venete e due friulane in A (più una giuliana, la Triestina), non perché questo sito si chiami Trivenetogoal ma perché amo il mio territorio e penso che uno dei suoi più gravi difetti è che non si è saputo mai vendere e autopromuovere.

La settimana porta con sé altri spunti d’interesse. Come quelli che tratteggiano il rush finale del mercato della Triestina. Se Mauro Milanese riesce a regalarsi Granoche, Cesarini e un giovane centravanti di riserva, chiunque esso sia, può ambire senza esitazioni alla promozione in B. Dovesse mancare uno solo di questi tre elementi, per le ragioni più disparate, prima di tutte il budget, inevitabilmente resterebbe la sensazione di qualcosa d’incompiuto. Ci sono pochi giorni per chiudere il conto, in attesa che nelle aule di tribunale vadano in scena le ultime battaglie e cominci pure la Serie C. La B ha aperto il sipario, il derby Hellas-Padova è stato aspro e combattuto, il Verona ha palesato i limiti di amalgama che si potevano prevedere alla data attuale, il Padova ha fatto una buona figura al Bentegodi mettendo in vetrina due gioielli da Serie A: Clemenza e Ravanelli. Il Cittadella è impressionante, ma è vietato sorprendersi: il 3-0 di Empoli non era un caso, quello di stasera al Crotone neppure. Tanto di cappello a Stefano Marchetti, quel Mago Mercato che ha indovinato altre operazioni da levarsi il cappello, Stefano Scappini su tutte. E a Roberto Venturato, che da quando è a Cittadella ha un curriculum che parla da solo.

Riparte il calcio dopo un’estate complessa, con frammenti di gioia pura mescolati a inquietudini reali e ad ansie di ripartenza. Non è sparito il Mestre, che con un percorso assolutamente fuori dagli schemi si è autodeclassato di due categorie. Giocherà al Baracca, nel suo tempio, nel suo stadio, nella sua casa. Tutto il resto è dietro le spalle, anche se le prospettive a medio termine restano sempre pericolosamente traballanti. E’ ripartito il Bassano, addirittura dalla Prima Categoria. E’ stata scelta una strada che ha impedito di tornare subito più in alto, quella della fusione col Mussolente, con la Figc che ha negato il ripescaggio in Promozione. Si fosse ripartiti da zero, a quest’ora probabilmente il verdetto sarebbe stato diverso. Tecnicamente parlando, il Bassano ha costruito un’autentica corazzata che potrebbe già ben figurare in Eccellenza. Vincerà il campionato e salirà di un gradino, con una società che ha le idee chiarissime ed è conscia della propria dimensione. 

Anche il Vicenza è ripartito. Lo ha fatto con un imprenditore che quanto a solidità regala già una certezza: ben difficilmente sentiremo di nuovo quella parola (“fallimento”) che ha accompagnato l’annus horribilis biancorosso da poche settimane andato in archivio. Molto positivo come già ribadito, che uno come Renzo Rosso abbia deciso di impegnarsi a Vicenza, in una piazza storica che chiede solo di poter parlare di calcio e basta, senza doversi occupare in continuazione di battaglie nei tribunali, pendenze e veleni di altro genere. Certo, l’operazione L.R. Vicenza Virtus, com’era prevedibile, qualche strascico l’ha lasciato. Sicuramente chi ha assistito legalmente Rosso in questa virata a 360 gradi verso la città avrà fatto i propri conti, ma come si poteva intuire sin dall’inizio non tutto è filato come nelle previsioni. Anche in questo caso il tempo chiarirà ogni cosa. Nel frattempo certifichiamo che la politica societaria è sempre la stessa degli ultimi anni di Bassano. Qualcuno mugugna, altri invitano alla pazienza. Budget oculato, spese moderate, nessun colpo a sensazione, calcio sostenibile. Insomma, poco è cambiato rispetto a quanto accadeva in provincia. La squadra costruita è buona, non è da prima fila, è competitiva. Se la giocherà per i primi posti, senza fare follie per salire. Eppure la C, a detta di tutti, è un bagno di sangue. E prima si abbandona la categoria, più velocemente all’orizzonte spariranno le nubi e comparirà solo il sole. Di questo bisognerebbe tenere conto quando si progetta. Perché a Vicenza, questo è evidente, non può bastare la C. Tantomeno di medio cabotaggio.

Commenti

commenti


Calciomercato

  • UdineseAggiornata al
    2018-07-08 18:43:03

    UDINESE 2018-2019 ACQUISTI: Evangelista, a (Estoril, fp); Ewandro, a (Estoril, fp); Heurtaux, d (Verona, fp); Karnezis, p (Watford, fp); Meret, p (Spal, fp); Ter Avest, d (Twente, svinc.); Vizeu, a (Flamengo, fp), Musso  p (Racing Avellaneda), Mandragora c (Juventus) CESSIONI: Maxi Lopez, a (svinc.); Meret, p (Napoli, 23 mln + 2); Zampano, d (Pescara, fp); Karnezis, p (Napoli, 2,5 mln): Jankto, c (Sampdoria, 15 mln) TRATTATIVE: Brignola, a (Benevento); Halilovic, c (Las Palmas); Letizia, c (Benevento); Mandragora, c (Juventus); Matos, a (Verona); Molinaro, d (Torino); Musso, p (Racing A.); Parigini, a (Benevento); Pussetto, a (Huracan); Rhoden, c (Crotone) OGGI COSI' (4-2-3-1): MUSSO; Stryger Larsen, Danilo, Smair, Pezzella; Behrami,  MANDRAGORA; De Paul, Barak, Lasagna; VIZEU. All. VELAZQUEZ

  • ChievoAggiornata al
    2018-07-08 18:44:52

    CHIEVO 2018-2019 ACQUISTI: Cinelli, c (Cremonese, fp); Djordjevic, a (Lazio, svinc.); Floro Flores, a (Bari); Garritano, a (Carpi, fp); Grubac, a (A. Nicosia); Jallow, c (Cesena, fp); Mbaye, c (Carpi); Rigione, d (Ternana, fp); Rodriguez, a (Empoli); Yamga, a (Pescara), Sbampato, d (Francavilla, fp), Valjent c (Ternana), Frey d (Venezia)

    CESSIONI: Bastien, c (Standard Liegi, 3 mln); Castro, c (Cagliari);Inglese, a (Napoli, fp); Dainelli, d (svinc.); Gobbi d (svinc.)

    TRATTATIVE: Andreolli, d (Cagliari); Bisoli, c (Brescia); Brignola c (Benevento); Colombi, p (Carpi);Favilli, a (Juventus); Ionita, c (Cagliari); Letizia, d (Benevento); Nalini, a (Crotone); Regini, d (Sampdoria); Rohden, c (Crotone); Simy, a (Crotone)

    OGGI COSI' (4-3-3): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Jarozyinski; Depaoli, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Stepinski, Giaccherini. All. D'Anna

  • VeronaAggiornata al
    2018-08-04 17:19:42

    VERONA 2018-2019 ACQUISTI: Almici, d (Cremonese); Cissè, a (Bari); Gustafson c (Torino): Laribi, a (Cesena), Pazzini a (Levante), Crescenzi d (Pescara), Henderson c (Bari), Balkovec d (Bari), Di Carmine a (Perugia), Dawidowicz d (Benfica), Marrone c (Juventus), Tozzo p (Sampdoria) CESSIONI: Aarons, a (Newcastle, fp); Boldor, d (Bologna fp); Buchel, c (Empoli fp); Cerci, a (fc); Coppola, p (fa); Fares, d (Spal); Ferrari, d (Sampdoria); Heurtaux, (Udinese fp); Kean, a (Juventus fp); Petkovic, a (Bologna fp); Viviani c (Spal); Verde, a (Roma fp); Vukovic, d (Olimpiacos fp), Nicolas p (Udinese) TRATTATIVE: Aramu a (Torino), Iocolano a (Bari) OGGI COSI' (4-3-3): Silvestri; ALMICI, BOLDOR, DAWIDOWICZ, BALKOVEC; HENDERSON, MARRONE, LARIBI; CISSE' DI CARMINE, Matos. All. GROSSO

  • CittadellaAggiornata al
    2018-07-13 23:22:09

    CITTADELLA 2018-2019 Acquisti: Scappini a (Cremonese), Frare d (Pontedera), Drudi d (Trapani), Maniero p (Palermo), Branca c (Vejle Boldklub), Bussaglia c (Santarcangelo), Proia c (Spezia), Panìco a (Genoa), Rizzo d (Trapani) Cessioni: Pelagatti d (fine contratto), Alfonso p (Brescia), Lora c (fine contratto), Liviero d (fine contratto), Caccin c (fine contratto), Vido a (Atalanta), Varnier d (Atalanta), Bartolomei c (Spezia), Kouamé a (Genoa) Trattative: Panico a (Genoa), Capello a (Cagliari), Vido a (Atalanta), Giraudo d (Torino), Finotto a (Spal), Cianci a (Reggiana) Oggi cosi (4-3-1-2): Paleari; Salvi, Adorni, Scaglia, Benedetti; Settembrini, Iori, PROIA; Chiaretti; SCAPPINI, PANICO. All. Venturato

  • VeneziaAggiornata al
    2018-07-13 23:23:03

    VENEZIA 2018-2019 Acquisti: St.Clair a (svincolato), Pederzoli c (Piacenza), Caccavallo a (Catania), Malomo d (Vicenza), Facchin p (Reggiana), Tortori a (Carrarese), Acquadro c (Triestina), Fabris c (Padova), Pellicanò d (AlbinoLeffe), Signori c (Ternana), Vrioni a (Sampdoria), Schiavone c (Cesena), Coppolaro d (Udinese) Cessioni:Soligo c (fine contratto), Audero p (Juventus), Frey d (Chievo), Firenze a (Crotone), Stulac c (Parma), Malomo d (Triestina) Trattative:Moncini a (Cesena), Vido a (Atalanta), Cherubin d (Verona), Lezzerini p (Avellino) Oggi così (3-5-2): Vicario; Andelkovic, Modolo, Domizzi; Bruscagin, Falzerano, SCHIAVONE, Pinato, Garofalo; Litteri, Geijo. All. VECCHI

  • PadovaAggiornata al
    2018-07-08 18:46:39

    PADOVA 2018-2019 ACQUISTI: De Cenco a (Pistoiese, fine prestito), Chinellato a (Alessandria, fine prestito), Tentardini d (Monza, fine prestito), Favaro p (Mestre), Capelli d (Spezia), Della Rocca c (Salernitana), Ceccaroni d (Spezia), Minesso c (Bassano) CESSIONI: Capello a (Cagliari, fine prestito), Ravanelli d (Sassuolo, fine prestito), Lanini a (Juventus, fine prestito), Fabris c (Venezia, fine prestito), Bellemo c (Spal, fine prestito), Zambataro c (Atalanta, fine prestito), Merelli p (Atalanta, fine prestito), Gliozzi a (Sassuolo, fine prestito), Tentardini d (Monza) TRATTATIVE: Clemenza a (Juventus), Capello a (Cagliari), Zigoni a (Venezia), Di Gregorio p (Inter), Erlic d (SudTirol), Broh c (SudTirol), Melchiorri a (Carpi), Giannetti a (Cagliari), Fornasier d (Pescara), Suciu c (Venezia), Rizzo c (Catania), Marilungo a (Atalanta), Albertazzi d (svincolato), Bonazzoli a (Sampdoria), Vido a (Atalanta, Emmanuello c (Atalanta), Vitale c (Spal), Lollo c (Empoli), Scuffet p (Udinese), Gliozzi a (Sassuolo), Beruatto d (Juventus), Perisan p (Udinese), Merelli p (Atalanta), Minesso c (svincolato), Caracciolo a (Brescia) OGGI COSI' (3-5-2): Bindi; Cappelletti, CAPELLI, CECCARONI; Madonna, Pulzetti, DELLA ROCCA, MINESSO, Contessa; Guidone, Marcandella. A disposizione: Burigana, FAVARO, Zivkov, Russo, Trevisan Salviato, Mandorlini, Pinzi, Serena, Belingheri, Mazzocco, Chajari, Sarno, Cisco, Candido, CHINELLATO, DE CENCO. All. Bisoli

  • PordenoneAggiornata al
    2018-07-13 23:17:58

    PORDENONE 2018-2019 Acquisti: Barison d (Bassano), Mazzini p (Atalanta) Cessioni: Perilli p (Perugia), Zammarini c (Pisa), Nocciolini a (Parma) Trattative: Nardi p (Parma), Semenzato d (Catania) Spagnoli a (Mestre), Candellone (a) Torino, Corazza a (Piacenza), Pelagatti d (svincolato), Mantovani d (Novara), Murano a (Spal), Zaccagno p (Torino). OGGI COSI' (4-3-1-2): Mazzini; Formiconi, BARISON; Stefani, De Agostini; Misuraca, Burrai, Bombagi; Berrettoni; Gerardi, Ciurria. All. TESSER

  • VicenzaAggiornata al
    2018-07-13 23:19:46

    VICENZA 2018-2019 Acquisti: Maistrello a (Ravenna), Bianchi d (svincolato), Albertazzi o (Bologna), Giacomelli a (svincolato), Solerio d (Avellino), Grandi p (Cesena), Pasini d (svincolato) Cessioni: Costa p (Inter, fine prestito), Minesso a (Padova), Pasini d (fine contratto), Fabbro a (Chievo), Karkalis d (Pescara), Proia c (Spezia), Diop a (fine contratto), Grandolfo a (fine contratto), Venitucci c (fine contratto), Botta c (fine contratto) Trattative: Chinellato a (Padova), Gomez a (Renate), Pelagatti d (Cittadella), Lora c (Cittadella), Strambelli a (svincolato), Paolucci c (Ternana), Paghera c (Avellino), Giraudo d (Torino), Marchi a (Sambenedettese), Eusepi a (Pisa), Arma (a) Triestina, Brighenti a (Cremonese), Curcio c (svincolato), De Giorgio c (svincolato), Cascione c (Cesena), Proietti c (Pescara). Oggi così (4-3-2-1): Grandi; Andreoni, Barison, Bizzotto, SOLERIO; Salvi, Bianchi, Zonta; GIACOMELLI, Laurenti; Maistrello. All. Colella.

  • TriestinaAggiornata al
    2018-07-13 23:15:40

    TRIESTINA 2018-2019 Acquisti: Beccaro c (Mestre), Sabatino d (Arezzo), Valentini p (Vicenza), Maracchi c (Trapani), Pedrazzini d (Lupa Roma), Malomo d (Venezia) Cessioni: Miori p (fine prestito), Puccini p (svincolato), Aquaro d (svincolato),Bajic d (fine prestito), Grillo d (svincolato), El Hasni d (svincolato), Maesano d (svincolato), Troiani d (fine prestito), Acquadro c (fine prestito), Finazzi c ( svincolato), Porcari c (fine prestito), Meduri c (svincolato), Celestri c (svincolato), Pozzebon a (fine prestito) Trattative: Formiconi d (Pordenone), Procaccio a (Borgosesia), Costantino a (SudTirol), Curiale a (Catania), Murano a (Trapani) Oggi così (4-3-1-2): VALENTINI; Libutti, MALOMO, Lambrughi, SABATINO; BECCARO, Coletti, MARACCHI; Petrella; Mensah, Arma. All. PAVANEL

  • MestreAggiornata al
    2018-05-07 18:14:09

    Avversario: -

  • SüdtirolAggiornata al
    2018-05-07 18:14:24

    Avversario: -

  • Delta Porto TolleAggiornata al
    2018-05-07 18:14:37

    Avversario: -

  • BellunoAggiornata al
    2018-05-07 18:14:49

    Avversario: -

  • TrevisoAggiornata al
    2018-05-04 17:50:21

    Avversario: -

  • Virtus VeronaAggiornata al
    2018-06-25 22:25:08

    Avversario: -

Pubblicità

Pubblicità



WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
X