facebook rss
  • Vicenza

Vicenza-Feralpisalò, Colombo: “Stavolta ho più dubbi del solito: e il mio malcontento nasce da…”

sabato 23 settembre 2017 - Ore 14:30


Queste le dichiarazioni di Alberto Colombo prima di Vicenza-Feralpisalò: “Ci sono dei buoni segnali dal punto di vista della fortuna ma credo anche che la fortuna vada cercata ed inseguita. Un esempio è quello di saper soffrire. Ci sono delle qualità che emergono quando la squadra va in difficoltà. Una squadra che va in difficoltà e non sa soffrire probabilmente non esce mai con un punto o con i tre punti, come a Forlì. E’ logico che noi siamo il Vicenza, ci si aspetta sempre di più e a volte si dimentica il percorso che è stato fatto sino ad oggi per diventare quelli che siamo. La fase difensiva è stata positiva contro il Padova, è tutto un lavoro dei centrocampisti e degli esterni che consente alla fase difensiva di essere più agevole. Il rendere protagonisti in questo modo i difensori non è quello che in realtà vogliamo, anzi devono essere abili nel garantire continuità nella fase offensiva quando si è alti per attaccare, come abbiamo fatto nel primo tempo contro il Teramo… Abbiamo ancora da migliorare, poi dipende sempre da quello che vogliamo fare da grandi, tutti i giudizi si basano sulle aspettative. Se quest’ultime sono elevate il giudizio non può essere pienamente positivo dopo la gara contro il Padova, ma ci sono delle attenuanti. Io non voglio mai fornire degli alibi alla squadra, sono arrivato addirittura a dire che se mi vedete scontento è perché voglio che la squadra migliori. Non vorrei essere quell’allenatore che si sofferma solo ed esclusivamente sul risultato; il mio malcontento, ho detto ai miei giocatori, nasce dal fatto che possiamo e dobbiamo migliorare. Per essere primi o continuare ad essere nelle zone di alta classifica, dobbiamo avere un rendimento diverso. Ho dei dubbi maggiori rispetto alle altre volte anche per dare la possibilità a chi è rimasto fuori di dimostrare, lo scopo è quello di innalzare la qualità con una sana competizione. Ho pensato e lavorato in funzione di un avversario che si presenta con delle peculiarità e con delle qualità diverse rispetto alle altre squadre. Il Padova ad esempio è una squadra fisica che gioca un calcio lineare ed efficace. La Feralpi Salò pratica un calcio più ricercato e articolato, è meno fisica. E’ una squadra che sviluppa un ottimo calcio, poi non significa sia vincente o meno, ma è un calcio che mi piace particolarmente…”.

Commenti

commenti


Probabili formazioni

  • UdineseAggiornata al
    2017-10-17 09:33:24

    Avversario: Juventus (domenica 22 ottobre ore 18.00)

  • ChievoAggiornata al
    2017-10-17 09:33:12

    Avversario: Verona (domenica 22 ottobre, ore 12.30)

  • VeronaAggiornata al
    2017-10-17 09:33:54

    Avversario: CHIEVO (domenica 22 ottobre, ore 12.30)

  • CittadellaAggiornata al
    2017-10-17 09:34:47

    Avversario: BARI (venerdì 20 ottobre, ore 21)

  • VeneziaAggiornata al
    2017-10-17 09:35:26

    Avversario: Empoli (sabato 21 ottobre, ore 15)

  • PadovaAggiornata al
    2017-10-17 09:38:48

    Avversario: Bassano (venerdì 20 ottobre, ore 20.45)

  • BassanoAggiornata al
    2017-10-17 09:41:11

    Avversario: PADOVA (venerdì 20 ottobre, ore 20.45)

  • PordenoneAggiornata al
    2017-10-17 09:40:55

    Avversario: Mestre (domenica 22 ottobre, ore 18.30)

  • VicenzaAggiornata al
    2017-10-17 09:43:09

    Avversario: Triestina (Lunedì 23 ottobre, ore 20.30)

  • TriestinaAggiornata al
    2017-10-17 09:43:35

    Avversario: VICENZA (Lunedì 23 ottobre, ore 20.30)

  • MestreAggiornata al
    2017-10-17 09:41:48

    Avversario: PORDENONE (domenica 22 ottobre, ore 18.30)

  • Delta Porto TolleAggiornata al
    2017-10-18 08:32:20

    Avversario: Campodarsego (domenica 22 ottobre ore 15)

Pubblicità


Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com